Ultimo aggiornamento alle 20:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Gentile: massimo impegno sulle Smart City

CATANZARO «All’indomani della delega che mi è stata assegnata sulle Smart City, l’impegno del ministero e mio in particolare sarà quello di procedere all’immediata attuazione dell’atto di indirizzo…

Pubblicato il: 18/03/2016 – 15:33
Gentile: massimo impegno sulle Smart City

CATANZARO «All’indomani della delega che mi è stata assegnata sulle Smart City, l’impegno del ministero e mio in particolare sarà quello di procedere all’immediata attuazione dell’atto di indirizzo del ministro Guidi in materia di politica industriale per le Smart City del 25 febbraio 2016». Lo ha dichiarato il sottosegretario allo Sviluppo economico Antonio Gentile, al termine di una ricognizione con i tecnici del ministero che lo affiancano nella sua attività di governo.
In questa direzione va anche letta la riunione, tenutasi al ministero di via Veneto la scorsa settimana, con i sindaci ed i rappresentanti delle città metropolitane. Nel Salone degli Arazzi del Mise, un primo con tatto ha consentito di stilare un calendario di attività in modo da assicurare il rispetto della tabella di marcia concordata con il ministro e con la presidenza del Consiglio.
«Abbiamo avviato insieme ad Agid ed Anci – spiega ancora il sottosegretario Gentile – un fattivo lavoro di individuazione dei fabbisogni e dei quartieri pilota da cui partire per la realizzazione degli obiettivi preposti e che costituisce la base per la prossima riunione della Task Force sulle Smart City che ho convocato già per il 30 marzo prossimo al Mise. Anche oggi il ministro Guidi, durante l’incontro con il Commissario europeo per l’economia e la società digitale Günther Oettinger, ha ribadito l’impegno del ministero sul tema delle città intelligenti testimoniato anche da un impegno finanziario iniziale di 65 milioni di euro destinato a due specifiche misure: la prima, finalizzata all’efficientamento dei servizi e delle infrastrutture energetiche in ottica di Smart Grid nelle aree urbane; l’altra all’attivazione di appalti pre-commerciali di grandi dimensioni in risposta ai fabbisogni più innovativi espressi dalle amministrazioni».
Nella dichiarazione resa ieri, il sottosegretario Antonio Gentile non ha dubbi sul fatto che «l’effettivo sviluppo di una Smart City può scaturire solo dalla costruzione di una visione strategica pianificata, organica e connessa alla capacità di leggere le potenzialità dei territori quindi, nuovi servizi e nuovi prodotti per imprese ed amministrazioni pubbliche, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x