Ultimo aggiornamento alle 10:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Giornalista senza concorso a Palazzo Campanella, ora è ufficiale

REGGIO CALABRIA Errare è umano, perseverare diabolico. Dovrebbe averlo imparato il consiglio regionale della Calabria dopo il polverone di polemiche che ha seguito il concorso pubblico per l’uffici…

Pubblicato il: 18/05/2016 – 19:48
Giornalista senza concorso a Palazzo Campanella, ora è ufficiale

REGGIO CALABRIA Errare è umano, perseverare diabolico. Dovrebbe averlo imparato il consiglio regionale della Calabria dopo il polverone di polemiche che ha seguito il concorso pubblico per l’ufficio stampa regionale, conclusosi di fatto nella ratifica della storica squadra comunicazione del presidente Mario Oliverio. E invece no. A distanza di pochi mesi, dalle parti di Palazzo Campanella ci si ricasca. E c’è un nuovo giornalista, che senza selezione pubblica alcuna, viene scelto per lavorare part-time per 1.500 euro di retribuzione mensile per un anno di lavoro, probabilmente prorogabile. L’unica differenza è che tutto viene fatto in gran silenzio.

IL GIORNALISTA Il fortunato è Francesco Gabriele Scopelliti, giornalista pubblicista meglio noto come componente della commissione Giovani del Comune di Reggio Calabria, scelto dal «direttore politico» del magazine Calabria on web, il segretario questore Giuseppe Neri, come «collaboratore pubblicista esterno».
Una nomina già ventilata in febbraio, insieme all’assetto del magazine di notizie istituzionali di Regione Calabria, tutto pensato attorno ad una “segreteria di redazione” (organo diverso da una redazione in piena regola) che avrà il compito di creare e confezionare i contenuti.

LA “SEGRETERIA DI REDAZIONE” All’interno sono previste le figure del responsabile amministrativo, individuato nella dottoressa Cinzia Papaleo, già dipendente del Consiglio, di un operatore informatico, ruolo per cui è stato scelto il dipendente dell’Assemblea, Italo Taverniti, e di un collaboratore giornalista esterno. Per questo ruolo è stato scelto Scopelliti, che tuttavia in passato si è fatto notare più che altro nell’ambito delle iniziative organizzate dalla Nuova Solidarietà di Catona, «associazione di laici di ispirazione cristiana» gestita dal padre, Fortunato Scopelliti.

LA SEGRETERIA L’iter di costituzione della “segreteria di redazione” però è travagliato. Il nuovo assetto del giornale online viene definito il 12 ottobre scorso, quando l’Ufficio di presidenza approva il regolamento del magazine. Fin qui quasi tutto in regola. Poi però – è il 3 novembre – lo stesso Neri comunica al segretario generale, Maurizio Priolo, l’esatta composizione della segreteria: un responsabile amministrativo, un operatore informatico, entrambi dipendenti interni, e un giornalista pubblicista esterno, individuato nella persona di Scopelliti.

LA COSTITUZIONE Il 18 febbraio Priolo emana un atto con il quale recepisce le indicazioni del direttore politico. Stabilisce pure il compenso per Scopelliti, che viene equiparato a un “collaboratore esperto al 50%”, per un compenso annuo di 18.703,44 euro.

I RILIEVI DEI REVISORI La nuova squadra di Calabria on web è quindi pronta a partire. Anzi no. Perché il segretario generale decide di subordinare il tutto all’approvazione del collegio dei revisori dei conti. Che rispediscono tutto al mittente, perché su un incarico assegnato senza concorso pubblico non sembrano proprio aver voglia di sporcarsi le mani. Nel giro di poco, rimettono tutto nelle mani del segretario generale, che è obbligato a deliberare l’assunzione di Scopelliti rimuovendo «la condizione prevista nella determinazione sovra citata con la quale sono differiti gli effetti e l’esecuzione dello stesso provvedimento amministrativo, per la parte relativa alla stipula del contratto con il dott. Francesco Gabriele Scopelliti, subordinandolo al definitivo esame del collegio dei revisori dei conti dell’Ente». Insomma, dai tecnici dei conti sembra essere arrivato un messaggio chiaro: chi lo ha scelto, se ne assuma la responsabilità. E non chieda alibi per evitare di rimanere con il cerino in mano.

Alessia Candito
a.candito@corrierecal.it

Pietro Bellantoni
p.bellantoni@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x