Ultimo aggiornamento alle 19:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

I lavoratori dell'Asp di Reggio sul piede di guerra

REGGIO CALABRIA Giornata di protesta per i dipendenti dell’Azienda sanitaria di Reggio Calabria. Diverse decine di lavoratori si sono ritrovati nel centro città per un sit-in di protesta. A mo…

Pubblicato il: 20/09/2016 – 12:08
I lavoratori dell'Asp di Reggio sul piede di guerra

REGGIO CALABRIA Giornata di protesta per i dipendenti dell’Azienda sanitaria di Reggio Calabria. Diverse decine di lavoratori si sono ritrovati nel centro città per un sit-in di protesta. A motivare la mbolitazione, indetta da Fp Cgil, Fp Cisl, Fiais e Nursing Up, è il mancato rispetto di un accordo sul salario accessorio, pari a complessivi 15 milioni di euro che i lavoratori devono ricevere fin dal 2010, su cui nel tempo si sono innestate più ampie rivendicazioni.
«L’Asp è smarrita, non comprende da dove cominciare, non ha cognizione delle priorità, degli sviluppi, delle risorse umane e tecnologiche che possiede» spiega un comunicato unitario dei sindacati. «Ogni qualvolta sottoscrive un accordo – continua il documento – non considera l’efficienza della propria macchina amministrativa e organizzativa, perde tempo in assurde rendicontazioni manuali che ricadono sui dipendenti, non affiancati e istruiti dai dirigenti che, seppur pochi, ci sono, si pagano, ma si nascondono sotto mille scuse per non esporsi alle responsabilità proprie del ruolo occupato». I sindacati sottolineano che l’Azienda «non garantisce la salute dei propri dipendenti, che sono abbandonati a se stessi, senza tecnologia a supporto, con un’età media oltre ogni media nazionale, operanti in ambienti suscettibili da anni di adeguamenti e ristrutturazioni che non arrivano mai». Fp CgiL, Fp Cisl, Fiais e Nursing Up rimarcano di non voler più «continuare a tollerare l’andazzo incancrenito in cui oggi si trova l’Asp. Non possiamo continuare «a far finta di niente, permettendo all’Azienda sanitaria di non fare, di non garantire la salute dei cittadini, di non comprendere che non sta assicurando i livelli essenziali di assistenza».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x