Ultimo aggiornamento alle 18:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Rao: «Oliverio faccia chiarezza sui fondi bloccati»

REGGIO CALABRIA «Un’altra catastrofe si abbatte sull’agricoltura calabrese. La notizia del mancato riconoscimento di spese per oltre 174 milioni di euro sul Feasr è un altro duro colpo al già fragi…

Pubblicato il: 20/12/2016 – 12:37
Rao: «Oliverio faccia chiarezza sui fondi bloccati»

REGGIO CALABRIA «Un’altra catastrofe si abbatte sull’agricoltura calabrese. La notizia del mancato riconoscimento di spese per oltre 174 milioni di euro sul Feasr è un altro duro colpo al già fragilissimo tessuto economico-produttivo della Calabria». È quanto afferma, in una nota, l’assessore provinciale di Reggio Calabria Gaetano Rao. «Il governatore Oliverio – sostiene – anziché cimentarsi, come di consueto, in attività di “007” con l’avvio di indagine interne, farebbe bene a prendere ufficialmente posizione sull’argomento e fare chiarezza. Il periodo di gestione che sarebbe caratterizzato da errori rilevanti tali da determinare il blocco del pagamento del saldo da parte della Comunità Europea afferisce per intero al suo mandato politico».
«Vado ripetendo da tempo – aggiunge Rao – che l’agricoltura calabrese non merita questa miscela esplosiva di inadeguatezza ed incompetenza che caratterizza il vertice politico, le strutture dipartimentali e quelle di Arcea. Quel poco che l’agricoltura calabrese riesce a fare è solo merito degli imprenditori e degli agricoltori, che invece pure soffrono la zavorra rappresentata da una Regione inadatta ed inadeguata».
«Cosa altro deve accadere – si interroga l’esponente politico – perché si cambi direzione? Quale altra catastrofe deve accadere per determinare nel presidente Oliverio un sussulto di orgoglio che gli consenta, quantomeno, di prendere atto dei fallimenti nel comparto e di rinunciare a gestire la delega all’agricoltura e provare a cambiare verso. L’agricoltura reale è ben diversa da quella descritta da Oliverio e compagni negli ultimi due anni nei “bar dello sport e nelle parrochie”». «Se ritiene di essere un super uomo – conclude – con un concentrato di deleghe unico nell’universo (turismo, agricoltura, sanità, cultura, forestazione) lo dimostri con i fatti. Sino ad ora ha dimostrato di essere solo un super perdente».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x