Ultimo aggiornamento alle 15:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Regione: personale e legalità, tutti i dubbi di Pasqua

REGGIO CALABRIA «In relazione ai lavori della commissione di Vigilanza che ha analizzato problematiche che avevo posto all’attenzione dell’organismo, gli argomenti sollecitati hanno trovato puntual…

Pubblicato il: 07/03/2017 – 11:34
Regione: personale e legalità, tutti i dubbi di Pasqua

REGGIO CALABRIA «In relazione ai lavori della commissione di Vigilanza che ha analizzato problematiche che avevo posto all’attenzione dell’organismo, gli argomenti sollecitati hanno trovato puntuale trattazione da cui è emersa la sussistenza di gravi criticità su diverse materie». Lo afferma in una dichiarazione il consigliere Vincenzo Pasqua (Oliverio presidente), vicepresidente della commissione.
«In primo luogo – sottolinea Pasqua – il sussistere di limiti inaccettabili di organizzazione, gestione e valorizzazione delle risorse umane di ruolo della Regione, il cui apporto è strategico per ogni profilo di attività amministrativa dell’ente. Secondo, ma non meno importante, la questione posta dall’intervento della dirigente della presidenza della giunta regionale, avvocato Di Renzo, che in maniera netta ha raccomandato all’attenzione della commissione, con la mia convinta adesione, la necessità di sottoscrivere appositi Protocolli con le Prefetture e altri organismi all’uopo dedicati per la verifica dei requisiti di moralità dei soggetti nominandi destinati a ricoprire ruoli di vertice nell’amministrazione regionale, con particolare con riferimento alla legge regionale 39/95 per come già ho avuto modo di esternare al presidente del consiglio regionale in quanto organo competente. Pertanto – evidenzia Pasqua – riscontrando l’esistenza di preoccupanti sacche di inefficienza nell’organizzazione del personale, invito il vicepresidente Viscomi a essere maggiormente incisivo e a intraprendere azioni realmente efficaci sul punto. In tale direzione chiedo e mi aspetto, l’immediata revoca del bando finalizzato al reclutamento di sei ingegneri civili esterni all’amministarzione affinché i fondi, a tal fine, siano spesi per la valorizzazione del personale interno».
«Infine, dalle audizioni è altresì emerso che per quanto concerne la stesura del bilancio consolidato e i rapporti con le aziende partecipate dalla Regione che devono fornire i loro dati finanziari, il lavoro da fare rimane ancora tantissimo, forse troppo, e francamente, dovere registrare che nel 2017 vengano ancora adottati atti di indirizzo o delibere di giunta regionale finalizzati a stabilire chi deve fare cosa e quando all’interno degli uffici della Regione o tra i vari dipartimenti, al di là delle belle parole, mi lascia francamente molto preoccupato e sgomento».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x