Ultimo aggiornamento alle 12:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Primarie Crotone, gli orlandiani chiedono la sospensione di Murgi

CROTONE «Queste primarie ci indicano, inequivocabile, che il Pd in alcune provincie della nostra regione garantisce una diversa agibilità politica a chi sostiene un candidato a discapito di altri»….

Pubblicato il: 14/04/2017 – 13:43
Primarie Crotone, gli orlandiani chiedono la sospensione di Murgi

CROTONE «Queste primarie ci indicano, inequivocabile, che il Pd in alcune provincie della nostra regione garantisce una diversa agibilità politica a chi sostiene un candidato a discapito di altri». È quanto si sostiene in una nota del Coordinamento regionale della mozione Orlando. «Ci saremmo aspettati, infatti – prosegue la nota –, che il segretario provinciale di Crotone (Gino Murgi, ndr), una volta maturata la legittima decisione di scendere in campo scegliendo il sostegno a favore di uno dei tre candidati, si fosse contestualmente autosospeso, affidando la guida della Federazione a una reggenza unitaria del partito. Riteniamo, infatti, che la Federazione di Crotone, in una fase delicata come quella congressuale, debba essere al servizio di tutto il partito e non di una parte di esso. Auspichiamo che tutto ciò avvenga al più presto per impedire che si possa esercitare un condizionamento durante la fase elettorale congressuale».
«Altrimenti – conclude il Coordinamento –, se tutto ciò non si dovesse verificare al più presto, saremo costretti, nostro malgrado, a prendere decisioni che ci porterebbero anche a non partecipare alla fase congressuale».

I RENZIANI: POLEMICHE INGIUSTIFICATE «Siamo molto sorpresi dall’ultimo comunicato della mozione Orlando sul segretario di Federazione Murgi. Dovrebbero sapere gli amici orlandiani che la fase congressuale è interamente gestita dalla Commissione per il congresso e non dai segretari di circolo, di federazione o regionali. Le parole degli orlandiani sono dunque del tutto pretestuose ed ingiustificate». È la replica del Coordinamento provinciale della mozione Renzi. «Sono decine, infatti – prosegue la nota –, in tutta Italia i casi di segretari di federazione e regionali candidati in liste a sostegno dei vari candidati. Dovrebbero anche sapere gli amici orlandiani che i segretari politici hanno pieno diritto di partecipare alla fase congressuale portando avanti il proprio punto di vista. Proprio per questo motivo esistono le commissioni per il congresso, al fine di garantire imparzialità e controllo nella organizzazione e preparazione delle primarie. Siamo certi che la commissione di Crotone saprà garantire trasparenza e imparzialità così come ha fatto durante le convenzioni di circolo. Respingiamo pertanto al mittente polemiche ingiustificate e prive di ogni fondamento regolamentare e statutario». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x