Ultimo aggiornamento alle 21:50
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Diga sul Melito, Ferro e Abramo: «Manno non è solo»

CATANZARO «Ancora una volta esprimo il mio sostegno alla battaglia che Grazioso Manno sta conducendo per il rifinanziamento della diga sul Melito, nell’assoluta indifferenza del governo regionale e…

Pubblicato il: 18/01/2018 – 17:30
Diga sul Melito, Ferro e Abramo: «Manno non è solo»

CATANZARO «Ancora una volta esprimo il mio sostegno alla battaglia che Grazioso Manno sta conducendo per il rifinanziamento della diga sul Melito, nell’assoluta indifferenza del governo regionale e del centrosinistra». Lo afferma, in una dichiarazione, il consigliere regionale Wanda Ferro (Gruppo Misto). «Nonostante l’importanza del tema dell’utilizzo delle risorse idriche in una regione a vocazione agricola come la Calabria – aggiunge – continuiamo a registrare l’irresponsabile immobilismo del presidente Oliverio, sempre pronto a fare la voce grossa in casa propria, ma a quanto pare piuttosto remissivo al cospetto del Governo nazionale del suo stesso colore politico. Poiché da notizie di stampa apprendiamo che tanti big regionali del centrosinistra si trovano nella Capitale per spuntare la possibilità di una candidatura alle Politiche, auspichiamo che possano utilizzare la trasferta anche per chiedere ai rappresentanti del Governo il rifinanziamento dell’opera, dimostrando così di avere a cuore i problemi della Calabria anziché soltanto i propri destini personali».

 

ABRAMO: SUPPORTARE MANNO È UNA QUESTIONE DI BUONA POLITICA «È fondamentale che la Regione si faccia sentire con forza, a Roma, per inserire il finanziamento per la realizzazione della diga del Melito nei fondi per i piccoli invasi previsti con la nuova legge di stabilità». Lo ha affermato il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, inviando un messaggio di sostegno al presidente del Consorzio di Bonifica Ionio catanzarese, Grazioso Manno. «Non è la prima volta che in qualità di sindaco del Comune capoluogo – ha aggiunto Abramo – sento la necessità di intervenire a supporto delle battaglie del presidente Manno, in particolare per ciò che riguarda la diga del Melito. È una questione di buona politica, che dà risposte concrete ai cittadini, quella che Manno sta combattendo da anni e che non può essere frustrata da chi il territorio calabrese non lo vive quotidianamente. Se il governo vuole davvero dimostrare il proprio interesse per la Calabria deve a tutti i costi inserire il finanziamento per la diga del Melito nella legge di Stabilità. Manno, dando parola ai cittadini di 55 Comuni, porta avanti una battaglia di civiltà e buon senso. In una regione attanagliata da una crisi idrica che fa a pugni con l’esistenza di tanti bacini d’acqua naturali, la diga del Melito sarebbe un’infrastruttura fondamentale, dal punto di vista economico, energetico e sociale, per un’ampia fascia del territorio centrale della Calabria, una risposta certa a oltre 50 anni di sprechi, la cancellazione di un’incompiuta che ha penalizzato il comprensorio catanzarese e non solo e che continua a penalizzare l’approvvigionamento idrico, il diritto all’acqua potabile e, in senso più largo, lo sviluppo dei calabresi». «A Manno – ha concluso il sindaco – posso ribadire che non sarà solo, ma avrà il pieno sostegno di tutta l’amministrazione e di tutti i catanzaresi».

 

 

 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x