Ultimo aggiornamento alle 10:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Alle urne 49 Comuni calabresi. Alle 23 affluenza al 59%

Sono 162mila gli elettori chiamati al voto nella regione. Locri e Cariati i centri più popolosi. La prima volta di Casali del Manco. A Piane Crati il 76% al voto, a Candidoni solo il 22,98% – L’ELENCO

Pubblicato il: 10/06/2018 – 8:56
Alle urne 49 Comuni calabresi. Alle 23 affluenza al 59%

Da Locri e Cariati, i più popolosi anche se non al punto da consentire il turno di ballottaggio, alla new entry Casali del Manco, nata dalla fusione di quattro Comuni: sono 49 i centri calabresi, per un totale di 162.558 elettori, chiamati al voto per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale.
Urne aperte dalle 7 alle 23, scrutinio subito dopo la conclusione delle operazioni di voto.
Saranno chiamati ad esprimersi, in particolare, gli elettori di 12 centri della provincia di Catanzaro, 16 del Cosentino, 4 del Crotonese, 11 del Reggino e 6 del Vibonese. Niente urne, anche per questa tornata, a San Luca, dove non si elegge un sindaco dal 2013, quando il Comune venne sciolto per infiltrazioni mafiose. Nessuna lista è stata presentata in vista della prossima tornata elettorale nella comunità amministrata da un commissario prefettizio. Autentica matricola del voto è, invece, il Comune di Casali del Manco, in provincia di Cosenza, nato il 5 maggio del 2017 dalla fusione dei preesistenti municipi di Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace, Spezzano Piccolo e Trenta. A consentire l’unificazione di un territorio di enti locali contigui è stata la legge regionale 11 del 5 maggio 2017. Quella che ha dato vita a Casali del Manco, che conta su una popolazione di circa 10 mila abitanti, è la prima fusione approvata in Calabria dal 1968 quando venne istituita la città di Lamezia Terme. Successivamente il consiglio regionale calabrese ha dato il via libera ad un’altra fusione tra le città di Corigliano Calabro e Rossano, con una popolazione pari a circa 80 mila abitanti, che andrà alle urne l’anno prossimo.
L’AFFLUENZA È stata del 59,03% l’affluenza registrata alle 23. Nella precedente tornata l’affluenza era stata del 62,21%. Piane Crati il centro in cui si è votato di più (oltre il 76% dei cittadini alle urne), Candidoni quello in cui si è votato di meno (solo il 22,98% degli aventi diritto è andato al voto; percentuali molto basse anche a Terravecchia, 26,%; Dinami, 29,95%; San Pietro di Caridà, 32%; San Procopio, 35%, e Santa Cristina d’Aspromonte, 37%).
L’ELENCO In provincia di Catanzaro: Cardinale, Curinga, Decollatura, Gasperina, Guardavalle, Magisano, Montauro, Nocera terinese, San Mango d’Aquino, Santa Caterina dello ionio, Satriano, Stalettì (Catanzaro).
In provincia di Cosenza: Bonifati, Canna, Cariati, Casali del manco, Castrolibero, Dipignano, Maierà, Malito, Mandatoriccio, Marano Marchesato, Paterno Calabro, Piane Crati, San Lucido, San Martino di Finita, Serra d’Aiello, Terravecchia.
In provincia di Crotone: Cerenzia, Petilia Policastro, Savelli, Scandale.
In provincia di Reggio Calabria: Candidoni, Condofuri, Cosoleto, Fiumara, Gioiosa Ionica, Locri, San Pietro di Caridà, San Procopio, Santa Cristina d’Aspromonte, Seminara, Serrata.
In provincia di Vibo Valentia: Dinami, Filandari, Gerocarne, Mileto, Parghelia, Polia.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x