Ultimo aggiornamento alle 11:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Sit-in degli ex tirocinanti davanti alla Cittadella

Un centinaio di persone ha chiesto garanzie sul proprio futuro occupazionale. La vertenza riguarda circa 5mila persone. Incontro con l’assessore Robbe

Pubblicato il: 13/06/2018 – 11:56
Sit-in degli ex tirocinanti davanti alla Cittadella

CATANZARO Un centinaio di ex tirocinanti, provenienti dal bacino degli ammortizzatori sociali in deroga, ha attuato un sit-in a Catanzaro, davanti alla sede della Regione, per avere garanzie sulle loro prospettive occupazionali future. In particolare, gli ex tirocinanti, che hanno svolto lavori soprattutto negli enti locali calabresi, chiedono alla giunta certezze sulle risorse a disposizione per il prosieguo delle loro attività. Nel complesso, la vertenza degli ex tirocinanti in Calabria riguarda circa 5000 persone.
L’INCONTRO CON ROBBE L’assessore regionale al Lavoro e alle Politiche sociali Angela Robbe ha incontrato stamattina una delegazione di lavoratori ex percettori di mobilità in deroga. La delegazione, è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale, chiedeva informazioni sullo stato di attuazione degli avvisi di politica attiva relativi ai tirocini formativi. L’assessore, assistita dal dirigente di settore, Roberto Cosentino, prosegue la nota, «ha confermato la realizzazione degli impegni assunti dal presidente Oliverio nelle scorse settimane: la Regione ha completato le procedure di sua competenze, sia per quanto riguarda il completamento della banca dati percettori, sia riguardo alle graduatorie degli avvisi per i comuni e le imprese. L’Inps nazionale deve ora provvedere ad una precisa quantificazione delle risorse disponibili. Tale quantificazione è finalmente possibile grazie al lavoro svolto dal dipartimento in questi mesi per la costruzione di un quadro di riferimento certo e trasparente. L’assessore, accogliendo la proposta della delegazione e dei sindacati, chiederà l’immediata convocazione di un tavolo di confronto con Inps, rappresentanze dei lavoratori e Regione Calabria per definire e accelerare la soluzione della vicenda». L’assessore Robbe ha dichiarato che «fermo restando il massimo impegno della Giunta del presidente Oliverio nella questione tirocinanti, resta necessario inquadrare il problema del precariato nell’ambito di un complessivo piano del lavoro, per dare risposta al drammatico bisogno di occupazione della Calabria».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x