Ultimo aggiornamento alle 17:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Prostitute minacciate e derubate, 23enne arrestato a Lamezia

Il giovane, un cittadino gambiano, è accusato di aver rapinato tre donne nell’area adiacente l’ex baraccopoli di San Ferdinando

Pubblicato il: 15/06/2019 – 17:05
Prostitute minacciate e derubate, 23enne arrestato a Lamezia

LAMEZIA TERME I carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro hanno arrestato a Lamezia Terme, insieme ai militari dell’Arma locale, un cittadino gambiano, Jaiteh Dembo, di 23 anni, domiciliato in passato nell’ex baraccopoli di San Ferdinando. Dembo, arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Palmi, deve scontare una condanna a tre anni e sei mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di alcune rapine commesse, in concorso con due connazionali che risultano irreperibili, ai danni di tre giovani prostitute romene nell’area adiacente il sito dell’ex baraccopoli di San Ferdinando. Le tre donne, secondo quanto è emerso dalle indagini dei carabinieri, furono minacciate e rapinate di alcune somme di denaro e dei telefoni cellulari. Dembo è stato portato nel carcere di Catanzaro, mentre proseguono le indagini per l’individuazione dei suoi due complici.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x