Ultimo aggiornamento alle 12:15
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Squillace, arresto per furto di energia elettrica

Ai domiciliari una donna di 30 anni. Carabinieri e personale dell’Enel quantificano il danno in circa 8mila euro

Pubblicato il: 14/09/2019 – 13:26
Squillace, arresto per furto di energia elettrica

SQUILLACE Nella mattinata di sabato, i carabinieri della stazione di Squillace hanno tratto in arresto S. S. classe 1989 di Vallefiorita per furto aggravato di energia elettrica. La donna, peraltro, era già nota alle forze dell’ordine per un fatto analogo avvenuto alcuni anni fa. Questa mattina i militari di Squillace assieme a personale Enel si sono recati nella sua abitazione, dove hanno potuto verificare che la donna – mediante sguainamento e tranciamento del cavo di proprietà Enel – si era collegata in maniera fraudolenta alla rete elettrica permettendo di sottrarsi alla registrazione dei consumi e creare un danno quantificato approssimativamente in oltre 8mila euro.
La donna tratta in arresto è stata ristretta presso la propria abitazione in regime arresti domiciliari.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x