Ultimo aggiornamento alle 13:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lamezia, Liotta e Grandinetti lanciano il «Polo civico»

I due candidati a sindaco fanno fronte comune e attaccano il Pd: «Continua nel suo atteggiamento poco chiaro e indirizzato a indicare una persona da loro individuata nelle segrete stanze»

Pubblicato il: 30/09/2019 – 11:06
Lamezia, Liotta e Grandinetti lanciano il «Polo civico»

LAMEZIA TERME Più che dipanarsi, la matassa delle candidature per le elezioni comunali del prossimo 10 novembre a Lamezia sembra ingarbugliarsi sempre di più. Al tavolo delle trattative interne al centrosinistra, come abbiamo scritto qui, si registrano continue prese di posizione con un botta e risposta che nelle ultime ore ha visto protagonisti il segretario cittadino del Pd, Antonio Sirianni, e il movimento “Bene Comune” che fa riferimento all’ex assessore Rosario Piccioni. In ballo c’è un nome di «alto profilo» che i dem vorrebbero proporre e che sarebbe quello dell’imprenditrice antiracket Maria Teresa Morano. Il centrodestra, invece, avrebbe individuato nel promoter Ruggero Pegna il candidato per tentare la scalata al Comune, mentre è ancora stallo nell’area del M5S (nelle scorse ore è emerso il nome di Silvio Zizza) e si profila una corsa senza simboli di partito per l’ex sindaco Paolo Mascaro.
Intanto altri due candidati a sindaco di area centrosinistra che sembrano ormai fare fronte comune, Milena Liotta e Francesco Grandinetti, considerato che il Pd «non ha ancora convocato il tavolo e pare continuare nel suo atteggiamento poco chiaro e indirizzato a indicare a candidato a sindaco persona da loro individuata nelle segrete stanze con l’effetto “sorpresa” uovo di pasqua», fanno sapere di aver costituito «il «Polo Civico, aperto a tutti gli interessati ad allargare un fronte comune». «Da parte nostra – affermano Liotta e Grandinetti – non vi sono limiti alla partecipazione, compreso il Pd e le altre forze politiche presenti al tavolo di centrosinistra, che anzi sollecitiamo, per poter allargare un fronte civico il più possibile rappresentativo. Intendiamo senza ulteriori perdite di tempo definire insieme la condivisione delle linee programmatiche e cercare insieme un criterio per indicare un solo candidato a sindaco. Sempre in chiarezza e di fronte alla Città: questo è il metodo – concludono – che vogliamo continuare a seguire. Rivolgendoci a tutti i Cittadini, offrendo segnali chiari di appartenenza e di responsabilità e chiedendo maggiore partecipazione ad un voto che deve segnare una svolta netta e determinata rispetto al passato».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x