Ultimo aggiornamento alle 23:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Coronavirus, a Crotone pazienti trattati con farmaco innovativo antivirale

L’Asp aggiorna a 328 il numero delle persone soggette a sorveglianza sanitaria domiciliare. Pronto un ordine per l’acquisto di mascherine e tute protettive. Gara di solidarietà per acquistare venti…

Pubblicato il: 18/03/2020 – 17:36
Coronavirus, a Crotone pazienti trattati con farmaco innovativo antivirale

CROTONE L’arcidiocesi di Crotone ha devoluto all’Azienda sanitaria provinciale di pitagorica cinque ventilatori polmonari, che dovrebbero essere consegnati entro dopodomani 20 marzo. Quella dell’arcidiocesi non è l’unica donazione arrivata in questi giorni all’Asp: l’orafo Gerardo Sacco ha donato 30.000 euro; il dottor Matteo Arminio “ha animato una raccolta fondi su piattaforma telematica, che ha raggiunto la ragguardevole cifra di 31.600 euro”; il gruppo Az Spa intende acquistare “dispositivi di protezione e ventilatori polmonari” e altri ventilatori polmonari dovrebbero essere forniti dalla Unicusano e da Soroptimist di Crotone. Non sono allarmanti i dati del contagio del Covid-19 nella provincia di Crotone. Il numero complessivo è salito a 21 casi: quattro ricoverati nel presidio ospedaliero pitagorico, quattro al Pugliese Ciaccio di Catanzaro e 13 in isolamento domiciliare. Complessivamente i soggetti sottoposti a sorveglianza domiciliari sono in tutto 328. C’è anche il dato positivo di 116 soggetti che hanno concluso positivamente la sorveglianza domiciliare. Rispetto a ieri i casi risultati positivi al tampone sono aumentati di due unità. Ieri erano stati effettuati 80 tamponi, oggi invece solo 20. La situazione è sotto controllo, ma prima di gridare alla vittoria occorrerà aspettare l’incidenza che potrebbero avere, per questa parte della Calabria, la presenza delle persone fuggite dal Nord. E’ ancora presto per dire come andranno le cose, anche se il trend giornaliero di contagiati e di ricoverati negli ospedali lascia le porte aperte alla speranza. La battaglia per sconfiggere il virus è in atto e nel reparto Covid-19 del “S. Giovanni di Dio” da oggi è iniziata la somministrazione del “farmaco innovativo”, quello che sino a qualche giorno fa era utilizzato nella cura esclusiva dell’artrite reumatoide. La direzione strategica dell’Asp, in una nota diffusa oggi, scrive anche che “è stato definito l’ordine per l’acquisto di un cospicuo quantitativo di mascherine chirurgiche e FFP2 e di tute protettive”. Nei prossimi giorni, quindi, tutto il personale dell’Azienda sarà messo nelle condizioni di operare in sicurezza. (g.m.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x