Ultimo aggiornamento alle 22:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

20.20 | Prevenzione, ricerca e fake news, così il Covid-19 ha cambiato l'agenda

Ospiti del talk shop prodotto dal Corriere della Calabria e L’Altro Corriere Tv, Luigi Cosco, Laura Surace, Luigi Novello, Giuseppe Ranuccio, Mario Romeo e Wanda Ferro. Un confronto sulle conseguen…

Pubblicato il: 21/03/2020 – 8:34
20.20 | Prevenzione, ricerca e fake news, così il Covid-19 ha cambiato l'agenda

LAMEZIA TERME Prevenzione, ricerca, welfare in giornate particolari, segnate dal Covid-19. Gli ospiti del talk show 20.20, prodotto dal Corriere della Calabria e L’Altro Corriere Tv, e condotto da Danilo Monteleone e Ugo Floro, hanno affrontato l’emergenza coronavirus sotto diversi punti di vista.
Con tutte le precauzioni del caso, e quindi con gli ospiti in “remoto”, si sono alternati ai microfoni Luigi Cosco, Laura Surace, Luigi Novello, Giuseppe Ranuccio, Mario Romeo e Wanda Ferro.
Il dottor Luigi Cosco, direttore unità operativa di malattia infettive del Pigliese Ciaccio di Catanzaro ha raccontato come la Calabria sta difendendosi dall’infezione, e nel particolare come gli operatori sanitari si cautelano nel combattere il virus. Anche con nuove attrezzature. «I numeri del contagio stanno aumentando  – ha spiegato il primario – tant’è che stiamo rendendo attivi altri quattordici posti letto in più in un’area del Pugliese-Ciaccio».
La giovane ricercatrice reggina Laura Surace, immunologa all’Istituto Pasteur di Parigi, membro della task force per combattere il Sars-Cov-2 in Francia, nel tracciare le difficoltà della ricerca, ha chiarito quanto sia difficile la strada che conduce ad un vaccino e come Oltralpe si sta affrontando l’emergenza. «Dobbiamo guadagnare tempo – ha detto fra l’altro – mentre la gente si confronta con un pericolo che non conosce. Ecco perché bisogna seguire alla lettera le indicazioni per limitare al massimo la curva degli infetti».
A seguire il dottor Luigi Novello, specialista in riabilitazione motoria, ha portato la testimonianza della comunità sanlucidese, balzata agli onori della cronaca per le misure ultrarestrittive adottate. «Viviamo certo in una situazione d’allerta – ha dichiarato in trasmissione – ma sono rimasto molto colpito da come sia stato gestito il caso San Lucido e l’attenzione mediatica errata che si sta dando al territorio».
Spazio anche per gli amministratori locali, per il sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio, e per il vicesindaco di Bagnara, Mario Romeo. Al centro delle loro attenzioni le ordinanze sempre più restrittive alle quali le amministrazioni comunali stanno ricorrendo sempre più spesso. «La collettività va sostenuta – è il pensiero di Ranuccio – con messaggi chiari e non impaurita con le fake news o i messaggi sui social».
«Possibile che i cittadini non si rendano conto che bisogna uscire di casa solo per reale necessità?», ha aggiunto Romeo.
In chiusura del talk condotto dalla coppia Monteleone-Floro, il deputato di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro che non le ha mandate a dire, sottolineando le carenze del servizio sanitario «per via dei tagli continui». Tra i diversi temi affrontati dalla rappresentante del partito della Meloni, non è mancata anche qualche stoccata. Come quella all’indirizzo della Protezione civile «che avrebbe dovuto snellire le procedure dopo la nomina del commissario nazionale. Dalla ProCiv non stiamo notando – ha chiosato Wanda Ferro – quell’auspicato snellimento dell’apparato burocratico che tanti problemi sta creando nella distribuzione di protezioni personali e attrezzature medicali».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb