Ultimo aggiornamento alle 22:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Cosenza, protesta per riattivare i servizi del consultorio

Il collettivo “Fem.In Cosentine in lotta” ha occupato pacificamente gli spazi ambulatoriali per rivendicare il diritto alla riattivazione del servizio pubblico. «Sono state annullate migliaia di vi…

Pubblicato il: 25/05/2020 – 11:12
Cosenza, protesta per riattivare i servizi del consultorio

COSENZA Una protesta si è svolta questa mattina davanti al consultorio dell’Azienda sanitaria provinciale di via Popilia a Cosenza, promossa dal gruppo “Fem.In Cosentine in lotta”, per chiedere l’immediata riattivazione dei servizi sanitari. «Ad oggi, la stragrande maggioranza dei poliambulatori e dei consultori sono ancora chiusi – ha affermato Vittoria portavoce del gruppo – in attesa di linee guida chiare e risorse per implementare i protocolli di sicurezza. Mancano i dispositivi di protezione per il personale e per l’utenza, come mascherine e guanti. Nella maggior parte dei casi non è stata effettuata la sanificazione degli ambienti». L’ordinanza regionale della presidente della Regione, Jole Santelli, datata 6 maggio, prevedeva la riapertura degli ambulatori dallo scorso 11 maggio a condizione che le misure anticontagio fossero rispettate. In questi mesi solo l’ambulatorio di Rende ha annullato seimila prestazioni. «Sono state annullate migliaia di visite – ha detto ancora Vittoria – per questo chiediamo la riapertura, perché la maggior parte
questi cittadini non possono permettersi di rivolgersi alle strutture private».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x