Ultimo aggiornamento alle 9:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Evasione dai domiciliari e guida senza patente. Condannati i fratelli Noblea

La decisione del Tribunale di Cosenza. Cade invece l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale

Pubblicato il: 16/02/2021 – 18:09
Evasione dai domiciliari e guida senza patente. Condannati i fratelli Noblea

COSENZA Il Tribunale di Cosenza ha condannato Francesco Noblea (difeso dall’avvocato Michele Gigliotti) alla pena di un anno di reclusione e Kevin Noblea (difeso dall’avvocato Cristian Cristiano ma sostituito in aula dal collega Santo Orrico) alla pena di sei mesi, oltre al pagamento per entrambi delle spese processuali. Il giudice Iole Vigna ha invece assolto i due fratelli perché il fatto non sussiste in merito all’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Per quanto riguarda la condanna di Francesco Noblea, il giudice ha ritenuto l’imputato colpevole di evasione. Il giovane sottoposto agli arresti domiciliari è stato, infatti, sorpreso lontano dalla propria abitazione. Kevin Noblea, invece, è stato condannato perché sorpreso alla guida di un’auto privo di patente di guida. I legali dei fratelli Noblea hanno annunciato ricorso. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x