Ultimo aggiornamento alle 20:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la querela

«Sant’Anna fermo nonostante la pronuncia del Tar». La denuncia di due medici

I cardiochirurghi, attraverso l’avvocato Rondinelli, si rivolgono alla Procura di Catanzaro. Ipotizzato l’abuso d’ufficio

Pubblicato il: 20/02/2021 – 12:24
«Sant’Anna fermo nonostante la pronuncia del Tar». La denuncia di due medici

CATANZARO L’avvocato Sabrina Rondinelli ha depositato una querela per conto dei dottori Alessandro Testa e Andrea Cavasino, cardiochirurghi del Sant’Anna, presso la Procura della Repubblica di Catanzaro. Nella querela si chiede se ci sono gli estremi di abuso di ufficio; l’avvocato Rondinelli chiede una valutazione della situazione dal punto di vista penale per il mancato accreditamento che ha portato ancora ad oggi l’attività medica della clinica ad essere ferma nonostante l’ordinanza favorevole del Tar.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x