Ultimo aggiornamento alle 20:15
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

i numeri

Covid, preoccupa il Vibonese. Boom di contagi nelle Preserre

Continua a salire il numero dei casi positivi su tutto il territorio. Preoccupano Gerocarne, Dasà e Sorianello

Pubblicato il: 27/02/2021 – 19:56
di Giorgio Curcio
Covid, preoccupa il Vibonese. Boom di contagi nelle Preserre

VIBO VALENTIA Continua a destare una certa preoccupazione l’andamento dei contagi in tutta la provincia di Vibo Valentia. Sono 32 i casi accertati oggi, come riportato nel bollettino della Regione Calabria. E c’è poi il report pubblicato proprio dall’Azienda sanitaria provinciale con gli ultimi dati aggiornati al 25 febbraio 2021. Allo stato attuale, nella sola provincia Vibonese, il numero totale dei positivi è pari a 467 mentre quello relativo ai ricoveri è di 23. Numeri però che nelle ultime ore sono già stati ritoccati all’insù per via del numero crescente dei casi Covid registrati nell’intero territorio.
Se nella sola città di Vibo Valentia il numero degli attuali positivi al Covid-19 e in isolamento domiciliare è pari a 117, segnali poco incoraggianti arrivano invece dai centri delle Preserre.

Covid nelle Preserre

A Gerocarne, centro di poco più di 2mila abitanti, gli attuali positivi sono 45. Intanto il primo cittadino, Vitaliano Papillo, ha già organizzato per domani, a partire dalle 15.30, l’attività di screening nella frazione Ciano dopo i casi di positività registrati in queste ore. Situazione poco incoraggiante anche a Dasà dove gli attuali casi positivi sono saliti a 49, con 66 persone in isolamento domiciliare mentre a Soriano i casi positivi sono 20, con 32 persone in isolamento. A Sorianello, invece, sono risultati 16 positivi al test molecolare, 10 a quello rapido mentre sono 116 le persone in isolamento.

Il territorio Vibonese

Nel report pubblicato dall’Asp di Vibo Valentia, ma aggiornato solo al 25 febbraio, c’è poi Briatico con 42 soggetti positivi e tre ricoveri, Mileto con 27, San Calogero con 23 e Pizzo con 18 casi e 2 positivi ma sono tutti dati destinati a crescere nel corso delle prossime ore.

La preoccupazione

Intanto, proprio il sindaco di Soriano, Vincenzo Bartone, vista la preoccupante situazione epidemiologica nei Comuni di Dasà, Gerocarne e Sorianello, sul profilo ufficiale Facebook ha annunciato di aver ordinato «l’immediata sospensione, in via cautelativa, delle attività didattiche in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale fino al 08.03.2021 compreso, oltre alla sospensione di tutti i mercati».
Già nei giorni scorsi uno studio pubblicato sul Corriere della Sera aveva segnalato il territorio Vibonese come quello in cui «il focolaio delle varianti sarebbe solo all’inizio». Studi e statistiche a parte, il numero dei casi positivi negli ultimi giorni è cresciuto realmente e anche a ritmi sostenuti. Un quadro allarmante che potrebbe ripercuotersi sull’indice Rt e che in Calabria potrebbe crescere ancora, facendo scivolare la nostra regione in “zona arancione”. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x