Ultimo aggiornamento alle 15:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

cooperazione

Università, partenariato fra Unical e Azione Verde University

Firmato l’accordo tra il dipartimento Ingegneria dell’Università della Calabria e l’organizzazione. Menniti: «Genererà sviluppo sostenibile»

Pubblicato il: 03/05/2021 – 18:03
Università, partenariato fra Unical e Azione Verde University

RENDE Su proposta del professor Daniele Menniti, ordinario di Sistemi Elettrici per l’Energia presso dell’Università della Calabria della Calabria, è stato firmato lo scorso 15 aprile, un importante accordo di cooperazione culturale e scientifica tra il dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale (Dimeg), dello stesso Ateneo, rappresentato dal direttore, professor Leonardo Pagnotta, e “Azione Verde University” rappresentata da Ifeanyi Boniface Duru, fondatore dell’organizzazione umanitaria Opera Don Bonifacio Azione Verde.
Azione Verde University sta per essere accreditata dalla National Universities Commission, preposta per la l’istituzione delle università private in Nigeria. Il Campus universitario dell’Ateneo ha una estensione di oltre 75 ettari nel comune di Amaigbo e comprende facoltà universitarie, laboratori, mensa, aula magna, alloggi, centro sportivo, chiesa, biblioteca e poliambulatorio e sarà destinato a oltre 5000 studenti per offrire grandi opportunità di sviluppo umano attraverso programmi di studio e formazione universitaria.
Il consiglio del Dipartimento ha affidato la delega per l’attuazione dell’accordo a Menniti, che ha fortemente sostenuto la collaborazione, grazie al supporto decisivo del suo gruppo di ricerca ed in particolare dei professori Anna Pinnarelli e Nicola Sorrentino che ne costituiscono la spina dorsale.
Particolare importanza sarà data ai temi dello sviluppo sostenibile e, nello specifico, alla elettrificazione delle aree rurali, poiché la disponibilità di energia elettrica costituisce una precondizione per una crescita economica e sociale inclusiva delle popolazioni africane.
È necessario però intervenire sul paradosso che caratterizza l’Africa sub-sahariana che,  pur molto ricca di risorse energetiche, risulta molto povera in termini di produzione di energia elettrica. Infatti, l’Africa non è povera e  ha molte risorse, ma ha forte la necessità di sfruttarle in maniera equa e sostenibile per garantire il benessere essenziale che ha diritto la sua gente.
«Questa necessità risulta ben chiara – commenta il Daniele Menniti – se si pensa  soltanto all’attuale crisi pandemica, che richiede per i vaccini particolari modalità di conservazione e, quindi, di energia elettrica affidabile e continua per garantire il corretto mantenimento della catena del freddo. Una situazione assai complessa se si pensa che attualmente solo meno di un terzo della popolazione dell’Africa sub-sahariana ha accesso all’elettricità. Tale condizione – prosegue Menniti – rappresenta anche un’enorme barriera allo sviluppo economico e sociale del sub-continente e il  nostro impegno con questo accordo è quello di contribuire al superamento di tale barriera, contribuendo alla formazione di ingegneri e tecnici capaci di realizzare in loco sistemi di generazione da fonte rinnovabile per diffondere quanto più possibile l’uso dell’energia e generare sviluppo».
In Africa, infatti non ci sono solo risorse materiale ma anche una enorme fonte di capitale umano, c’è molto talento ma non abbastanza opportunità per metterlo in pratica. La maggior parte dei giovani che ha la fortuna di poter proseguire gli studi lo fa in condizioni tutt’altro che adeguate.
L’accordo, pertanto, sarà attuato anche attraverso la promozione della mobilità dei docenti, ricercatori e studenti tra il Dimeg e l’istituenda università; scambi interculturali e scientifici; programmi di ricerca scientifica; organizzazione di incontri e seminari scientifici; pubblicazioni.
«L’accordo segna un altro importante traguardo dell’Università Azione Verde nel percorso di accreditamento presso il Ministero dell’Educazione nigeriano – dichiara Rosaria Propato, presidente di Azione Verde Italia – il diritto all’istruzione è uno dei diritti fondamentali dell’uomo, che l’Opera Don Bonifacio Azione Verde riconosce e tutela in Nigeria attraverso Azione Verde University»
La cooperazione universitaria tra il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale e Azione Verde University ha come prerogativa, quindi, lo sviluppo della conoscenza, capacità di ricerca, professionalità e interazione culturale reciproca tra le due istituzioni rendendo l’intervento di cooperazione allo sviluppo di Opera Don Bonifacio più efficace.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb