Ultimo aggiornamento alle 16:32
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Infrastrutture

Viadotto Cannavino, Anas: «Al via nuovi interventi»

La società del Gruppo Fs Italiane annuncia opere per mettere in sicurezza il ponte nel Cosentino: «Sarà realizzato un nuovo impalcato in acciaio e calcestruzzo»

Pubblicato il: 31/05/2021 – 17:15
Viadotto Cannavino, Anas: «Al via nuovi interventi»

CELICO «Anas (Gruppo Fs Italiane) ha avviato la ridefinizione degli interventi sul viadotto Cannavino al km 43 della strada statale 107 “Silana Crotonese”, nei pressi del comune di Celico. La decisione è motivata dalla necessità di intervenire sull’opera in maniera più approfondita rispetto all’adeguamento statico originariamente previsto, attraverso la costruzione di un nuovo impalcato eseguito in acciaio e calcestruzzo». Lo rende noto un comunicato della società stradale. «La realizzazione della nuova opera – aggiunge la nota – assicurerà i benefici di un viadotto adeguato alle norme sismiche vigenti, con il ripristino di un piano viabile perfettamente lineare e, non meno importante, la garanzia di un’opera molto più durevole, se rapportata a quella che si sarebbe ottenuta adottando l’intervento originariamente previsto. Per il nuovo impalcato da poggiare sulle pile esistenti, ormai quasi totalmente risanate con l’appalto precedente e quindi idonee ad accogliere il nuovo manufatto, si sta valutando di intervenire con una sezione in acciaio e calcestruzzo ad altezza costante, da varare a spinta dai due estremi, ovviamente dopo aver smantellato l’impalcato esistente (realizzato a conci) ed aver adeguato i pulvini».
«Lo studio di progettazione incaricato – è scritto nella nota – sta approfondendo gli studi per valutare, unitamente alle modalità di varo del nuovo impalcato, anche le tecniche più efficienti per smantellare l’impalcato esistente, a garanzia delle opere in elevazione da riservare alla nuova struttura oltre che per assicurare lo svolgimento dei lavori in piena sicurezza e con tempi d’esecuzione contenuti. I programmi prevedono il completamento delle attività progettuali descritte entro fine estate e, senza soluzione di continuità, l’affidamento dei nuovi lavori, in regime di accordo quadro, ad una delle imprese già contrattualizzate da Anas».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb