Ultimo aggiornamento alle 22:15
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

l’evento

«Una città a misura di bambino». Cosenza celebra i 75 anni dell’Unicef

L’incontro si è tenuto nel Salone di Rappresentanza del Comune di Cosenza. Perri: «Prendersi cura dei più fragili, per costruire comunità migliori»

Pubblicato il: 11/12/2021 – 16:59
«Una città a misura di bambino». Cosenza celebra i 75 anni dell’Unicef

COSENZA Dal 1946 ad oggi, ne ha compiuto di strada l’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, nato all’indomani della seconda guerra mondiale per favorire la ricostruzione in Europa. Da fondo temporaneo ad organizzazione permanente il passo è stato breve ed il Fondo, grazie al mandato conferito dall’Onu, da allora è attivo in tutto il mondo per contribuire alla sopravvivenza, protezione e allo sviluppo delle potenzialità di ogni bambino e bambina, con speciale cura per quelli più fragili e vulnerabili.
Il senso di questi 75 anni di impegno costante per l’infanzia nel mondo, ed in particolare nei paesi invia di sviluppo, è stato al centro dell’evento organizzato questa mattina nel Salone di Rappresentanza del Comune di Cosenza.
Alla presenza dei vertici dell’Amministrazione comunale e della Prefettura, la presidente del Comitato provinciale di Cosenza per l’Unicef Monica Perri ha proposto, insieme ai volontari che operano sul territorio, un focus sui diritti dei bambini e sulle tante attività in itinere portate avanti.
Un momento significativo è stato la consegna della copia della Convenzione dei Diritti dei Minori, approvata dall’Assemblea Onu nel 1989, ai vertici istituzionali. La Convenzione, ratificata da 196 Stati, compresa l’Italia, ha l’obiettivo di proteggere i minori contro ogni forma di abuso e sfruttamento, ridurre la mortalità infantile e la malnutrizione, assicurare percorsi sanitari ed educativi a tutti.
Per le celebrazioni dei 75 anni è stata allestita, all’interno del Comune di Cosenza, una “Speciale Mostra delle Pigotte 2021”, le bambole simbolo dell’Unicef che sarà visitabile fino alle ore 13, per poi esser disponibile presso la sede del Comitato presso la Città dei Ragazzi.
«Abbiamo scelto la sede di rappresentanza del Comune capoluogo di Provincia – ha detto la presidente Monica Perri – per lo speciale legame che l’Unicef ha con le istituzioni del territorio, con le quali collabora per portare avanti progetti di impatto per l’infanzia. Città, scuole, musei, ospedali più a misura di bambino sono sinonimo di amministrazioni ed organizzazioni che sanno ascoltare e prendersi cura dei più fragili, per costruire comunità migliori». La presidente ha raccontato i progetti di aiuto in cui l’ente è impegnato a più livelli e consegnato le tessere ai nuovi volontari ed attestati di benemerenza agli amici dell’Unicef, persone ed artisti impegnati a dare un contributo alla nobile causa.
I dati dell’Unicef testimoniano che sono stati realizzati molti progressi in questi decenni in termini di sopravvivenza e salute infantile, ma il percorso è ancora molto lungo perché insieme all’assistenza sanitaria occorre garantire ai bambini ed agli adolescenti protezione, istruzione, opportunità per il futuro. In concomitanza con l’evento a Cosenza, l’importante anniversario è stato celebrato a Roma da Unicef Italia con la presidente Carmela Pace ed il direttore Paolo Rozera, insieme al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, così come numerose iniziative saranno animate in tutto il Paese dai Comitati provinciali.

Funaro: «Vogliamo mettere al centro della nostra attenzione il diritto del minore»

«Essere qui oggi è per me di grande soddisfazione – ha detto il vicesindaco di Cosenza Maria Pia Funaro – perché mi trovo davanti ad una platea che mi ha tenuta a battesimo nel mondo del sociale. Con questa iniziativa l’Amministrazione comunale guidata da Franz Caruso, di cui mi onoro di far parte, dà un significativo segnale perché riapre le porte del Comune alla città, ai cittadini e ai bambini. I 75 anni dell’Unicef sono importanti per il nostro territorio perché l’Unicef in 75 anni è riuscita a dare un segnale concreto di vicinanza ai minori e ha saputo immaginare un mondo a misura di bambino. Quel che noi oggi vogliamo mettere al centro della nostra attenzione è il diritto del minore, immaginando una città sempre più a misura di bambino».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x