Ultimo aggiornamento alle 22:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

Inchiesta “Frontiera”: Muto, Orsino e Di Pietromica lasciano il carcere

Lo ha deciso la Corte d’Appello di Catanzaro. Erano coinvolti nell’inchiesta che aveva inferto un colpo al clan Muto di Cetraro

Pubblicato il: 27/01/2022 – 6:51
Inchiesta “Frontiera”: Muto, Orsino e Di Pietromica lasciano il carcere

COSENZA Mara Muto (figlia di Franco Muto), Andrea Orsino e Antonio Di Pietromica lasciano il carcere. Lo ha deciso la Corte d’Appello di Catanzaro. I tre erano stati arrestati e condannati nell’ambito dell’indagine “Frontiera”. Che ha inferto un duro colpo al clan Muto di Cetraro. I legali (Giuseppe Bruno, Rossana Cribari, Michele Rizzo e Giuseppe Fonte) hanno presentato richiesta di scarcerazione dopo la sentenza emessa dalla Corte di Cassazione lo scorso dicembre nei confronti degli imputati che avevano optato per il rito abbreviato. Muto, Orsino e Di Pietromica tornano, dunque, in libertà con obbligo di firma.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x