Ultimo aggiornamento alle 16:26
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

“CasaPaese” per demenze di Cicala, il 2 febbraio sarà illustrato il supporto operativo dell’Aci

Il progetto sociale dell’associazione RaGi si arricchisce di una nuova importante collaborazione con l’Automobil Club di Catanzaro

Pubblicato il: 30/01/2022 – 11:54
“CasaPaese” per demenze di Cicala, il 2 febbraio sarà illustrato il supporto operativo dell’Aci

CATANZARO Sono sempre i più gli attestati di vicinanza concreta in favore del progetto della CasaPaese per Demenze di Cicala, il progetto sociale messo in piedi dall’Associazione RaGi il cui obiettivo è quello di realizzare una struttura in cui accogliere ed assistere persone affette da malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer o altre forme di Demenza. Per cui, un immobile di oltre 800 metri quadrati, con un ampio spazio esterno, messo a disposizione dal Comune di Cicala a seguito di una manifestazione d’interesse, verrà trasformato in un vero e proprio micro paese, in cui 16 persone con demenza potranno vivere la loro vita, in regime residenziale, in maniera libera, senza costrizione alcuna e principalmente nel rispetto assoluto della loro dignità nonostante la progressione della malattia. Una struttura unica in Calabria perché si tratta della prima Comunità alloggio che sarà “abitata” solo ed esclusivamente da persone con demenza e la sola organizzazione di Cura Comunitaria in Italia in quando si tratta di un piccolo paese realizzato all’interno del Borgo di Cicala che nel 2018 è divenuto la prima Dementia Friendly Community della Calabria.
Un progetto che per la sua realizzazione non ha alcun finanziamento pubblico e che si sta avvalendo, solo ed esclusivamente, di una raccolta Fondi su For Funding di Intesa San Paolo.
«Ritengo che sostenere il progetto della CasaPaese per demenze di Cicala messo a punto dalla RaGi sia un dovere etico e morale per ognuno di noi – dice il presidente dell’ACI Eugenio Ripepe -. La comunità civile deve stringersi compatta intorno a progetti di tale spessore proprio perché non hanno alcun finanziamento economico pubblico e sono iniziative che nascono dal coraggio di persone come Elena Sodano che ha il solo obiettivo di consolidare intorno alle persone con demenza quella dignità e quel risveglio umano annullato per pensieri distorti che ancora oggi ci sono intorno a questa patologia. Una patologia che, viste le sue dimensioni anche in tutta la Calabria, non possiamo più nascondere. Oltre 41 mila persone affette da demenza in Calabria e tantissime famiglie lasciate da sole al loro destino. Ed è per questo che l’Aci cercherà in tutti i modi, attraverso i suoi mezzi e i suoi soci, di sostenere questa iniziativa».
«Dopo il servizio di Giulio Golia delle Iene sulla nostra realtà – afferma Elena Sodano presidente della RaGi – sono state numerosissime le persone che, da tutta Italia, ci hanno manifestato la loro volontà di fare e di donare cose concrete in favore della CasaPaese. Mi riferisco anche ad interi arredamenti pensati proprio per la struttura e che in questo momento sono all’interno di container in attesa di raggiungere il borgo di Cicala. In tal senso la disponibilità dimostrata dal presidente dell’Aci di Catanzaro Eugenio Ripepe sarà davvero notevole ed io non ho parole per poterlo ringraziare. Voler inoltre far conoscere il progetto a ben 21 delegazioni Aci sparse sul territorio è un’iniziativa davvero importantissima per la concretezza di azioni comuni che si possono realizzare».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x