Ultimo aggiornamento alle 22:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

L’iniziativa

Cosenza, focus sul Pnrr a Palazzo dei Bruzi

Vertice operativo al Comune tra sindaco, giunta e responsabile delle politiche di programmazione Ue. Illustrate le strategie per attrarre investimenti per la città

Pubblicato il: 23/02/2022 – 13:24
Cosenza, focus sul Pnrr a Palazzo dei Bruzi

COSENZA «I fondi europei ed il Pnrr sono stati al centro di una riunione a Palazzo dei Bruzi tra il sindaco, Franz Caruso, la Giunta Municipale, il consigliere comunale delegato all’attuazione del CIS, Francesco Alimena, e la responsabile del coordinamento delle politiche di programmazione europea e nazionale del Comune, Delly Fabiano». Lo riporta una nota dell’amministrazione comunale di Cosenza che aggiunge: «L’incontro è stato aperto dalla prof.ssa Fabiano che ha illustrato un report sui due importanti strumenti di politica di investimento dell’Unione Europea, mettendone in evidenza non solo e non tanto i criteri di valutazione, quanto la ratio che li contraddistingue, ponendo l’accento su come le diverse linee di intervento si intersecano in diversi e ampi settori».
«Per poter attrarre questi investimenti – ha affermato la professoressa dell’Unical – oggi più di ieri è necessario muoversi in un ambiente complesso che è alla base della società in cui viviamo. Occorre disegnare, dunque, un modello di sviluppo generale e complessivo da cui estrapolare i progetti”. Soffermandosi sul PNRR la Fabiano ha tenuto a precisare che i tempi ristrettissimi dettati dalla Comunità Europea, rappresentano la vera criticità da superare».
«Tutti i bandi del PNRR – ha sostenuto – dovranno essere varati entro il 31 giugno del 2022, cioè entro 4 mesi, per avviare i cantieri entro dicembre 2023. In questo breve lasso di tempo si dovrebbe portare avanti un lavoro multiforme ed articolato che il Comune di Cosenza è impossibilitato ad espletare perché, da quanto ho potuto constatare, le risorse umane negli uffici sono veramente esigue. E’, pertanto, questa la prima problematica seria ed imprescindibile che dobbiamo risolvere celermente, ricercando giovani tecnici che ci diano una mano».
Sul punto è intervenuto il Sindaco Franz Caruso che, «soprattutto con riferimento alla Misura 5 del Pnrr, per le politiche di coesione ed inclusione, ha indicato come possibile soluzione al problema del personale la collaborazione fattiva e concreta con i Comuni che fanno già parte del Piano di Azione e Coesione così da presentare, eventualmente, progetti di ambito». Sulla stessa linea il vicesindaco, Maria Pia Funaro, che ha ipotizzato «una possibile sinergia con gli ordini professionali».
«Aprire all’esterno – ha affermato, in merito, il sindaco Franz Caruso – chiamando a raccolta tutte le professionalità della città e dell’hinterland, sembra la via maestra da seguire per accogliere la sfida dell’Europa che dobbiamo assolutamente vincere per avviare un percorso di sviluppo e di crescita sociale, economico e culturale della città. Su questo punto impegneremo ogni nostro sforzo ed energia».
Pienamente d’accordo si è detta la professoressa Fabiano che ha prospettato «la creazione di veri e propri network di progettazione con capofila il Comune di Cosenza, rendendosi disponibile anche a formare giovani professionisti motivati che potranno, così, avere anche una seria opportunità di lavoro oltre che di crescita professionale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x