Ultimo aggiornamento alle 8:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

lo strappo

Cosenza, sindaco e maggioranza chiudono a Bianca Rende. «È la vera opposizione»

Documento dopo la riunione di mercoledì. «In Comune casse vuote e rischio di perdere fondi. Alla Provincia con Nociti»

Pubblicato il: 24/02/2022 – 17:11
Cosenza, sindaco e maggioranza chiudono a Bianca Rende. «È la vera opposizione»

COSENZA Riunione di maggioranza ieri sera a Palazzo dei Bruzi richiesta dal capogruppo Ivan Commodaro di “Franz Caruso Sindaco”, a cui hanno partecipato il sindaco, Franz Caruso, i membri della Giunta Comunale, il segretario regionale del Psi, Luigi Incarnato ed il sub commissario del Pd cosentino, Maria Locanto. L’incontro – viene riassunto in una nota – è servito a fare il punto sulla situazione politico-amministrativa a 100 giorni dall’insediamento del nuovo esecutivo municipale che, con un lavoro diuturno e determinato, ha già cominciato ad invertire la rotta della situazione drammatica, sotto ogni punto di vista, trovata in Comune.

«Casse vuote il rischio di perdere grossi finanziamenti»

«Non solo casse vuote – è stato affermato nel corso dell’ampio confronto – ma anche uffici vuoti e procedimenti amministrativi incompleti che stavano per far perdere alla città cospicui finanziamenti, a cominciare da quelli del Cis per circa 40 milioni di euro a quelli per il dissesto idrogeologico del Centro Storico, pari a 6 milioni e 800mila euro, parte dei quali serviranno a rimettere in sicurezza e riaprire la strada di Portapiana. A ciò si aggiunga che in tutta fretta, per evitare il rischio del commissariamento dell’Ente, è stato approvato il bilancio preventivo 2021 e che sono impellenti le approvazioni di altri quattro documenti contabili. A voler tacere dell’inadeguatezza ed inefficienza che si riscontra in tutti i servizi ai cittadini e che sono evidenti nel manto stradale completamente dissestato sull’intero territorio comunale così come nelle strade e nelle piazze ancora sporche, su cui stiamo intervenendo con un lavoro radicale. È del tutto evidente, però, che questi primi risultati ottenuti in poche settimane di lavoro non bastano ai cosentini e a noi che vogliamo ridare a Cosenza una immagine pulita, ordinata e bella per riportarla ad assumere il ruolo che merita a livello regionale e nazionale».

Provincia al voto: l’endorsement di Caruso per Nociti

L’incontro è stato concluso dal sindaco Franz Caruso che, condividendo la richiesta di sostegno pervenuta da ampi settori della maggioranza consiliare bruzia al candidato del centrosinistra alla presidenza della Provincia di Cosenza, Ferdinando Nociti, ha chiesto a tutti di mobilitarsi per portare avanti ogni sforzo utile alla sua elezione. «Ciò per esportare la straordinaria esperienza politica della città, che ha vinto le elezioni del 17 e 18 ottobre scorso e che è stata elogiata in più occasioni anche a livello nazionale. Questa nostra positività politica all’interno del centrosinistra può e deve essere punto di riferimento nella nostra città, in provincia e nell’intero territorio regionale, ma dobbiamo valorizzarla adeguatamente e con forza».

«La minoranza ha un bel coraggio a farci le pulci»

Il sindaco Caruso soffermandosi, quindi, sull’enorme mole di lavoro portato avanti nel corso di questi primi mesi alla guida della città ha invitato tutti ad arginare con più piglio le sterili polemiche delle opposizioni «che hanno un bel coraggio a fare le pulci a noi– ha detto – dopo aver amministrato negli ultimi dieci anni lasciando in eredità il disastro che è sotto gli occhi di tutti».

«Oltre all’opposizione abbiamo la “finta” maggioranza»

«Ma – ha proseguito Franz Caruso – che ci sia una opposizione evidente e schierata, che fa il suo mestiere, è del tutto naturale. Il vero problema politico è, invece, dato da chi dice di voler far parte della maggioranza ma di fatto è diventata la vera opposizione. Non è un caso che stasera è assente il gruppo Bianca Rende sindaco, che per me, proprio da stasera è fuori dalla maggioranza. Lo dico con chiarezza perché non accetto che ci siano all’interno della mia maggioranza consiliare espressioni politiche che remano contro a prescindere e che dicano anche cose non vere rispetto a quella che è la reale situazione che stiamo affrontando. Non posso accettare che chi dice di essere parte della maggioranza, invece di apprezzare il sacrificio che porta avanti la nostra compagine di governo e soprattutto di chi presta gratuitamente servizio per la città, faccia solo critiche strumentali. Non accetto nemmeno che si possa fare critica sulle indennità della Giunta perché si tratta di una legge votata dal Parlamento a stragrande maggioranza e sostenuta dall’Anci nazionale. Questa critica urlata e demagogica, di stampo populista è inaccettabile e dispiace che l’abbia portata avanti non solo un rappresentante del Comune, ma ancora di più un consigliere regionale che ha addirittura affermato che se avessimo rinunciato a questi aumenti avremmo fatto registrare un risparmio di IMU e Tari ai cosentini. Ma costoro le conoscono le leggi? Sanno di cosa parlano? Siamo fuori dal mondo, l’indennità integrativa non incide affatto sul bilancio comunale e quindi non fa risparmiare niente a nessuno».

«Chiusura definitiva verso il gruppo Bianca Rende sindaco»

«Detto ciò – ha concluso il sindaco Caruso – Ribadisco l’esigenza di fare chiarezza. Non posso accettare che ci possano essere mistificazione anche nel ruolo politico che si svolge. Chi vuole stare in maggioranza non può fare opposizione sterile, almeno non lo può fare con me. Per cui, per quanto mi riguarda, stasera si sancisce una chiusura definitiva rispetto al gruppo Bianca Rende Sindaco, che evidentemente non ha assolutamente colto lo spirito del nostro impegno per Cosenza e per i cosentini».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x