Ultimo aggiornamento alle 20:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Dal mondo

New York, spari nella metro: 16 feriti. «Non è terrorismo» – VIDEO

La polizia: «Non ci sono dispositivi esplosivi» nella metropolitana. L’identikit dell’attentatore

Pubblicato il: 12/04/2022 – 21:00
New York, spari nella metro: 16 feriti. «Non è terrorismo» – VIDEO

NEW YORK Almeno 13 persone sono rimaste ferite in seguito a una sparatoria avvenuta in una stazione della metropolitana di Sunset Park, a Brooklyn, New York, questa mattina durante l’ora di punta. Lo riportano i Vigili del fuoco della città citati da diversi media locali. La sparatoria è avvenuta alla stazione della 4th Avenue e della 36th Street intorno alle 9 di mattina. A sparare sarebbe stato un uomo che è poi fuggito dalla zona e non è stato catturato. Suisnset Park è un quartiere residenziale a netta maggioranza bianca. Secondo alcuni testimoni, il sospettato sarebbe un uomo di colore e di circa 90 kg di peso, che indossava un giubbotto colore arancione come quello utilizzato dagli operai e una maschera antigas.

La polizia di New York: «Non è terrorismo»

«Non ci sono dispositivi esplosivi» nella metropolitana, ha affermato la polizia di New York nel corso della conferenza stampa sulla sparatoria. «Non è terrorismo», ha detto il New York Police Department, che ha comunque spiegato di «non escludere nulla». Intanto secondo quanto riportano i media locali, citando alcune fonti, la pistola del sospettato della sparatoria alla metropolitana si è “inceppata” durante l’attacco. La polizia ha trovato nella stazione della metropolitana di Brooklyn teatro della sparatoria «diverse armi ad alta capacità», riporta Cnn citando alcune fonti.

La ricostruzione

Fonti della polizia, citate da Abc news, riferiscono di diverse persone colpite in sparatorie che hanno coinvolto un treno in direzione nord a Brooklyn. Non è chiaro se le sparatorie sono avvenute sul treno o alla stazione della metropolitana nella 36/ma strada a Sunset Park o alla stazione della 25/ma strada a Greenwood Heights. La sparatoria è avvenuta intorno alle 8.30 del mattino, fra la 36ma strada e la quarta avenue. Le prime immagini, che compaiono sui media americani, mostrano persone stese a terra sulla banchina, vigili ma ferite e altre che cercano di tamponare il sangue con magliette e camicie. Immagini che mostrano anche lunghe scie di sangue sul pavimento della stazione proprio di fronte a un vagone della metropolitana fermo. Secondo Cnbc, nel momento in cui la sparatoria è iniziata alcuni feriti si sono lanciati in un treno che stava passando per scappare.

Le indagini

Sul posto sono al lavoro gli investigatori dell’FBI e dell’Antiterrorismo. Gli agenti di polizia stanno andando a piedi nei tunnel della metropolitana per andare ad avvisare i passeggeri bloccati nei treni fermi e poterli tranquillizzare.
Non è al momento confermato il ritrovamento di congegni non esplosi, di cui aveva dato notizia Msnbc, mentre si parla di un lacrimogeno lanciato poco prima della sparatoria, come mezzo per creare confusione.
All’inizio la polizia aveva ricevuto una segnalazione per un vasto fumo che aveva invaso i locali sotterranei della metropolitana. All’arrivo alla stazione, sulla 36 Street, gli agenti hanno trovato uno scenario completamente diverso.
Le immagini mostrano diverse persone a terra, insanguinate. Tutta la zona è stata chiusa, molte ambulanze in arrivo, ci sono anche gli agenti delle squadre speciali. La linea R che va da White Hall a Bay Ridge è stata bloccata.

Stazioni metrò nel caos

La governatrice di New York, Kathy Hochu, e il sindaco della metropoli, Eric Adams, sono stati aggiornati sulla sparatoria. Adams tra l’altro è in isolamento perché da domenica ha il Covid-19.
La maggior parte delle linee che servono Brooklyn registra ritardi o interruzioni, così anche quelle di Manhattan per un effetto a catena. Il treno della linea Q che collega Upper East Side a Brooklyn è fermo alla stazione della 72 Street, i viaggiatori seguono con apprensione sui cellulari gli aggiornamenti sulla sparatoria. La polizia sta pattugliando tutte le fermate.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x