Ultimo aggiornamento alle 14:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

A processo il medico no vax accusato di omicidio colposo

L’udienza a carico di Roberto Petrella avrà inizio il prossimo 6 luglio. Avrebbe dato “cure alternative” a un paziente sconsigliando il ricovero

Pubblicato il: 21/04/2022 – 19:23
A processo il medico no vax accusato di omicidio colposo

TERAMO Giudizio immediato per Roberto Petrella, 75 anni, medico di Teramo con radicate idee no vax, accusato di omicidio colposo per avere prescritto cure “alternative” ad un paziente residente in Campania seguito solo telefonicamente. Il paziente, un camionista casertano di 68 anni è deceduto l’8 dicembre 2021 dopo avere seguito una cura a base di funghi e vitamine e avere seguito il consiglio del medico di non farsi ricoverare. L’ipotesi accusatoria è che il ginecologo non abbia effettuato una corretta diagnosi e non abbia apprestato il necessario trattamento terapeutico su un paziente con gravissime e molteplici patologie pregresse (cardiopatia con acuzie di infarto nel 2007, ipertensione, ipercolerestolemia, diabete, problemi di prostata), poi deceduto per un infarto del miocardio, e lo abbia “curato” con pratiche non riconosciute dalla scienza medica, procrastinando il ricovero ospedaliero ed impedendo l’attivazione di idonee terapie salvavita. Petrella era stato tratto agli arresti domiciliari dalla Digos di Catanzaro per omicidio colposo in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip su richiesta della Procura guidata da Nicola Gratteri. L’arresto è stato chiesto dai magistrati calabresi dopo che, nell’ambito di un’altra indagine ancora in corso, dalle intercettazioni telefoniche è emersa la vicenda del paziente campano. La Procura di Catanzaro ha quindi chiesto l’emissione di un provvedimento urgente per evitare la reiterazione del reato ed il gip l’ha accolta pur dichiarandosi incompetente territorialmente. Gli atti sono poi stati trasmessi alla Procura di Teramo per competenza territoriale. La Procura di abruzzese ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato e il prossimo 6 luglio avrà inizio il processo per il medico no vax.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x