Ultimo aggiornamento alle 9:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il dibattito

Riapertura al traffico di Via Roma, Italia Viva non condivide le scelte dell’amministrazione

La coordinatrice cittadina Carricato: «Scelta contraria all’azione politica avanguardistica». «Inoltre, i bambini verranno privati di uno spazio vitale»

Pubblicato il: 22/04/2022 – 12:17
Riapertura al traffico di Via Roma, Italia Viva non condivide le scelte dell’amministrazione

COSENZA «Tutto cambia perché nulla cambi. Che Via Roma riapra al traffico veicolare è dato ormai certo e inevitabile. L’ultimazione della bitumazione, iniziata nei giorni scorsi, è stata annunciata dall’Amministrazione comunale – nella persona dell’Assessore alla Mobilità, Viabilità e Trasporti Damiano Covelli – come l’ultimo segmento dei lavori che il prossimo sabato, 23 aprile, condurrà alla dibattuta e divisiva riapertura». Così in una nota Giuseppina Carricato, coordinatrice di Italia Viva Cosenza che a nome del partito esprime la contrarietà alle scelte dell’amministrazione comunale in termini di viabilità. La riapertura al traffico dovrebbe presto avvenire, dunque, «con buona pace di tre capisaldi dell’azione politica avanguardista: I. Sostenibilità ambientale e mobilità “dolce”, che lasceranno nuovamente il posto all’intensificarsi del traffico; II. Preventiva analisi di ogni intervento in termini di costi-benefici e progetti di studio mirati che esitino nell’elaborazione di Piano Urbano del Traffico e Piano Urbano di Mobilità Sostenibile quale insieme coordinato di interventi per il miglioramento delle condizioni complessive della circolazione stradale. E analogo discorso riguarda la preannunciata eliminazione del doppio senso di marcia su Piazza Bilotti; III. Principi in materia di spesa pubblica, che, prescindendo dal merito di ogni valutazione in termini di compatibilità e ragionevolezza che non compete a questa sede affrontare, imporrebbero qualche riflessione in più sull’opportunità di fare e disfare a seconda del momento, dei desiderata della “pancia” della Città, delle forze politiche al comando. Un’opportunità che diviene necessità in un momento storico in cui il Presidente Anci reclama incessantemente la destinazione di nuove risorse ai Comuni del Paese per evitare di gravare sulle tasche dei cittadini».
Sono queste, a detta di Carricato, le ragioni del dissenso di Italia Viva rispetto alle attuali scelte dell’Amministrazione comunale in tema di viabilità urbana. «Con l’aggiunta di un’ulteriore, in apparenza meno rilevante, nei fatti certamente meno “politica”: alle ore 10:00 di sabato si esulterà con soddisfazione anche per aver privato di uno spazio vitale i bambini alunni di quelle scuole che, con il supporto del loro dirigente, hanno rappresentato l’emblema della protesta civile; quegli stessi bambini che hanno insegnato a tanti di noi adulti la capacità di rivendicare, semplicemente a colpi di carta e penna, a forza di lettere e disegni fissati ai tronchi degli alberi, un loro sacrosanto diritto: la fruizione di qualche centimetro di gioco e svago, mista all’impagabile sensazione di libertà e spensieratezza che, proprio attraverso la salvaguardia di spazi verdi loro destinati, dovrebbero costituire la priorità di ogni Amministrazione e Città del futuro».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x