Ultimo aggiornamento alle 0:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

catanzaro al voto

Il Psi con Fiorita che attacca: «Sugli scrutatori grave ferita. E non ho fatto accordi per il ballottaggio»

Presentata dal segretario nazionale Maraio la lista che aggrega socialisti e forze civiche vicine a de Magistris. Il candidato sindaco contro Donato

Pubblicato il: 20/05/2022 – 13:41
Il Psi con Fiorita che attacca: «Sugli scrutatori grave ferita. E non ho fatto accordi per il ballottaggio»

CATANZARO Il Psi lancia la sfida elettorale di Catanzaro a sostegno del candidato sindaco del centrosinistra Nicola Fiorita. È stata presentata, alla presenza del segretario nazionale del Partito socialista Enzo Maraio e dello stesso Fiorita, la lista “Catanzaro Fiorita”, che aggrega il Psi e movimenti come “Il Baco Resistente”, “Catanzaro Bene Comune” e “Volt”: la presentazione, com’era prevedibile, diventa l’occasione per alimentare ancora di più la polemica elettorale.

Fiorita: «Grave la ferita sugli scrutatori. Donato troppo nervoso»

È Fiorita ad alzare la temperatura del dibattito, ritornando sulle polemiche, aspre, legate alla scelta del sorteggio degli scrutatori (anche se nelle ultime ore si registra una novità, con un’intesa tra i candidati sulla questione): «Una ferita non lieve al processo democratico delle elezioni», esordisce il candidato sindaco del centrosinistra. «Nelle prossime ore – riferisce Fiorita – si riunirà la Commissione elettorale che in spregio alle richieste di tutti i candidati sindaco sta decidendo di procedere alla nomina degli scrutatori, e lo fa in una situazione davvero anomala perché per la prima volta a mia memoria, nella storia di questo Comune, la minoranza non è rappresentata nella Commissione elettorale e 28 consiglieri comunali su 32 sostengono un’unica coalizione (quella di Valerio Donato, ndr) e quindi nominerebbero praticamente il 90% degli scrutatori. Tanti e io per primo critichiamo l’operato del sindaco uscente ma non è irrilevante ricordare che il sindaco uscente volle e consenti nel 2017 non la nomina ma il sorteggio degli scrutatori. È l’arroganza dei consiglieri comunali che compongono la Commissione e dell’assessore Lobello, è un segno preoccupante anche per il futuro della città ove  – ma non accadrà – fossero di nuovo chiamati ad amministrare la città». Fiorita ringrazia il Psi e le forze che compongono la lista “Catanzaro Fiorita” – «la guardo con particolare simpatia perché dentro contiene molto degli elementi caratterizzati il nostro progetto» – e quindi replica al competitor Valerio Donato: «Ieri ho ascoltato un candidato un po’ nervoso, ultimamente, che ha detto che io e Antonello Talerico avremmo già un accordo per  il ballottaggio. Io non ho un accordo con Campo, con Di Lieto, con la Ferro, con Talerico e nemmeno con Donato se poi lui non arrivasse al ballottaggio. Intanto – rileva Fiorita –  io non faccio accordi, semmai non accadesse quello che sente crescere, cioè la possibilità di vincere al primo turno, ma se si dovessimo andare al ballottaggio lo valuteremo insieme con tutte le componenti della coalizione, in maniera trasparente, a seconda di tante condizioni compresa quello che sarà il nostro avversario, e non dò niente per scontato che l’avversario sia Donato. Mi auguro comunque che la campagna elettorale non prosegua con questi tentativi abbastanza puerili di screditare gli avversari ma confrontandosi su programmi e valori».

Maraio: «A Catanzaro scrivere una nuova pagina»

Per Fiorita comunque l’endorsement del Psi e della lista “Catanzaro fiorita” che mette insieme socializzi e forze civiche come “Volt”, un gruppo di giovani da tempo impegnati anche in città, e due sigle vicine al polo civico di de Magistris come “Catanzaro Bene Comune” e il “Baco Resistente” di Eugenio Occhini, volto (e storia) simbolo della sinistra catanzarese. «Questa lista unisce, quello che non si è fatto alle Regionali lo facciamo qui», evidenzia Fiorita. A sua volta il segretario nazionale del Psi Enzo Maraio evidenzia il significato dia e usto progetto politico spiegando che «questa lista intende dare un grande contributo alla campagna elettorale di Catanzaro perché qui c’è bisogno di scrivere una pagina nuova assolutamente nuova rispetto a questa città, c’è bisogno di tracciare le linee di una discontinuità importante con delle idee chiare trasparenti poche ma decisive che devono riportare Catanzaro a recuperare il suo ruolo di centralità, che – diciamocelo con franchezza per colpa di chi ha amministrato – si è perso all’interno della Regione Calabria e dell’area vasta. Di Fiorita – rimarca il segretario nazionale del Psi – sto apprezzando la sua proposta costruttiva perché orientata al futuro, alla prospettiva di creare un punto di riferimento per i catanzaresi, e perché orientata alla legalità e alla chiarezza, il suo programma non è un libro dei sogni. Siamo tutti chiamati a un massimo impegno perché dobbiamo fare i conti con un dato che ormai le indagini statistiche riportano sempre, quello del 50% di cittadini che a tutte le elezioni non votano per disincanto e disillusione. Qui noi abbiamo tutte le condizioni per ripristinare la fiducia e la speranza ma – conclude Maraio – dobbiamo andare casa per casa e profondere tutti il massimo impegno». In platea anche il segretario regionale del Psi Gigi Incarnato e i dirigenti territoriali Domenico Marino e Gregorio Buccolieri. (a. c.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x