Ultimo aggiornamento alle 7:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lo studio

Spese per pubblicità e convegni, la Calabria non è “virtuosa”

In un anno Regione e Province hanno speso oltre 1,2 milioni per relazioni pubbliche, incontri e mostre. Al nono posto in Italia

Pubblicato il: 26/06/2022 – 13:03
Spese per pubblicità e convegni, la Calabria non è “virtuosa”

CATANZARO Oltre un 1,2 milioni di euro utilizzato dalla Regione per spese sostenute per relazioni pubbliche, convegni, mostre e pubblicità. Si tratta esattamente di 1.234.464,16 di euro spesi in una anno che collocano così la Calabria al nono posto in Italia per questa voce di spesa sostenuta. È quanto emerge dalla speciale classifica sul tema elaborata per l’Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana, nell’ambito del progetto “Pitagora”, che prende in esame i costi sostenuti nel 2020 da Regioni e capoluoghi di Provincia (sul sito www.adnkronos.com tutte le tabelle e le cifre del report). E la performance, secondo lo studio, la collocano nella fascia intermedia assegnandole un “BB”.

I dati regionali

Secondo quello studio è l’Emilia-Romagna è la Regione italiana che, in valore assoluto, detiene il record per le spese sostenute per relazioni pubbliche, convegni, mostre e pubblicità: 9.118.946,41 nel 2020. Tanto da meritare il rating “C” nella speciale classifica elaborata per l’Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana.
Al secondo e terzo posto, dopo L’Emilia-Romagna, figurano il Piemonte, con 4.239.140,98 euro, e la Lombardia, con 4.154.993,81 euro. Seguono, con importi comunque superiori al milione, Liguria (3.584.916,25 euro), Marche (3.154.408,60), Lazio (2.569.062,79), Sicilia (1.832.925,73), Valle d’Aosta (1.324.396,27) e Calabria (1.234.464,16).
Mentre Campania e Toscana sono le Regioni italiane più ‘virtuose’ nelle spese sostenute per relazioni pubbliche, convegni, mostre e pubblicità. Sono le uniche tre ad aggiudicarsi il rating complessivo AAA.
In particolare, per questo tipo di spese, nel 2020, la Campania ha speso 479.048,39 euro e la Toscana 119.683,86. Tra le Regioni più efficienti per questa voce, con un rating compreso tra A e AAA, ne troviamo altre tre con la doppia AA – Abruzzo (230.514,44 euro), Puglia (602.133,77), Veneto (604.280,32) – e ulteriori tre con la A: Molise (109.857,11 euro), Sicilia (1.832.925,73), Umbria (249.760,29).
Tra le Regioni con performance ‘intermedie’ figurano, invece, con BBB Lazio (2.569.062,79 euro) e Lombardia (4.154.993,81), con la BB Basilicata (427.122,14) e Calabria (1.234.464,16), e con la B il Piemonte (4.239.140,98). Mentre risultano non comparabili per questa voce i dati di Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x