Ultimo aggiornamento alle 16:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

VERSO LE ELEZIONI

Conte a Reggio: «Boicottaggio sistematico del centrodestra e del centro al reddito di cittadinanza, non è “metadone di Stato”» – VIDEO E FOTOGALLERY

Il leader M5S in riva allo Stretto. La visita ai Bronzi e l’incontro con Tiberio Bentivoglio. «La Calabria ha bisogno di tanta attenzione, su Rdc Regioni e Comuni ancora non contribuiscono. E perch…

Pubblicato il: 16/09/2022 – 12:55
Conte a Reggio: «Boicottaggio sistematico del centrodestra e del centro al reddito di cittadinanza, non è “metadone di Stato”» – VIDEO E FOTOGALLERY

REGGIO CALABRIA «Sapete quanto sono legato alla terra di Calabria, sono venuto tante volte. È una terra che ha bisogno di tanta attenzione, come tutto il Sud, di una particolare attenzione e va rilanciata, così come va rilanciato il Sud». Così il leader del M5S Giuseppe Conte a Reggio Calabria. L’ex premier ha visitato i Bronzi di Riace al Museo archeologico e poi sul corso reggino ha incontrato l’imprenditore Tiberio Bentivoglio, più volte minacciato dalla ‘ndrangheta, al quale ha portato la propria solidarietà e quella del Movimento 5 Stelle.

«La Calabria ha bisogno di tanta attenzione»

Il leader pentastellato, accompagnato tra gli altri da Federico Cafiero de Raho, già procuratore della Dda di Reggio e ora candidato con il M5S alla Camera anche in Calabria, si è poi soffermato per un primo punto stampa con i giornalisti: «Qualsiasi governo, come abbiamo iniziato a fare noi nel Conte 2, deve costruire un pacchetto di rilancio per il Sud. Al di là di questo, in Calabria bisogna investire anzitutto nella sanità, nelle infrastrutture, nei trasporti. C’è tanto da fare e misure come la decontribuzione e sgravi fiscali fino al 30% per chi assume al sud, devono diventare strutturali. Dobbiamo insomma creare opportunità di lavoro nel Sud».

«Il reddito di cittadinanza non è “metadone di Stato”»

Inevitabile un passaggio sul reddito di cittadinanza, che – ha spiegato Conte – «è un sistema di protezione sociale che esiste in tutti i Paesi occidentali: noi l’abbiamo introdotto per ultimi. È una misura rivolta a una platea ampia di persone che sono inidonee al lavoro. Dobbiamo poi migliorare il sistema delle politiche attive del lavoro, ma qui devono contribuire anche Regioni e Comuni. Le Regioni devono infatti potenziare i Centri per l’impiego ed i Comuni invece devono poter offrire progetti utili ai percettori che non sono parassiti e non sono persone che vivono di “metadone di stato” come giudicati volgarmente da tutte le forze politiche, da Renzi alla Meloni. Sono persone in difficoltà ed è civile il sistema che aiuta coloro i quali restano indietro a rimettersi in carreggiata. Però se le forze di centrodestra in particolare e quelle di centro non ci aiutano a rafforzare i Centri per l’impiego – perché fanno un sistematico boicottaggio di questa riforma – se i sindaci ed i Comuni, a eccezione di quelli a guida M5S, non offrono i Puc non andiamo da nessuna parte».

«Perché nessuno parla dei mafiosi?»

Infine Conte dal comizio ha poi rimarcato: «I parassiti sono i mafiosi, non chi percepisce il reddito di cittadinanza. Come vi permettere voi politici, voi che state da 20-30 anni in politica, che guadagnate con i soldi dello Stato, di chiamare parassita chi è in difficoltà? Questa cosa è indegna, mi fa imbestialire. Non posso accettare che, dalla Meloni a Renzi, si parli di poltronari e parassiti, di “metadone di Stato” mentre dei mafiosi non parla mai nessuno. Parlano solo della povera gente che è in difficoltà e riceve un sostegno dallo Stato. È un mondo capovolto. Noi per questo siamo scomodi ma continueremo a fare le nostre battaglie».  (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x