Ultimo aggiornamento alle 12:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista doppia

Confronto sul voto. Orrico: «M5s dà risposte al Mezzogiorno». Pecoraro: «Il futuro segretario del Pd sia del Sud»

La neo deputata pentastellata analizza la vittoria alle “Politiche”. Il segretario dei dem cosentini (non eletto) sottolinea gli errori del partito

Pubblicato il: 29/09/2022 – 6:57
di Fabio Benincasa
Confronto sul voto. Orrico: «M5s dà risposte al Mezzogiorno». Pecoraro: «Il futuro segretario del Pd sia del Sud»

COSENZA Il volto sorridente e soddisfatto di Anna Laura Orrico, consapevole di aver conquistato un posto in parlamento stracciando tutti i pronostici che la davano perdente. La deputata pentastellata, dopo aver deciso di rimanere al fianco del leader politico del M5s Giuseppe Conte, ha marciato in lungo e largo per la Calabria in una breve ma inensa campagna elettorale spesa in piazza a raccontare quanto fatto in questi anni a Roma. Una narrazione, evidentemente convincente. Orrico ha conquistato il primo posto nel Collegio uninominale di Cosenza Tirreno alla Camera ottenendo il 36,61% dei voti e conquistando 66.178 preferenze. A distanza di qualche ora dalla vittoria, per la deputata è il momento dell’analisi e della riflessione sul risultato ottenuto. «Credo che a premiarmi sia stato il lavoro fatto in questi quattro anni e mezzo, un lavoro costante sul territorio, nonostante la pandemia, ha prodotto in alcuni importanti risultati concreti». confessa Anna Laura Orrico al Corriere della Calabria. la neo deputata eletta con il M5s ritiene fondamentale sottolineare «la finalizzazione dei 90 milioni di euro destinati al centro storico di Cosenza, i 22 milioni per il parco archeologico di Sibari e tanti altri interventi a tutela dei diritti civili e sociali dei più deboli». Ed ancora, Orrico rivendica «le battaglie per il diritto alla salute e quelle ambientaliste. Credo che il Movimento 5 Stelle abbia dato, per la prima volta, delle risposte al Mezzogiorno d’Italia». Tra le misure più importanti, sicuramente il reddito di cittadinanza. «Una misura di giustizia sociale, ma non solo per questo ci hanno votato tanti milioni di cittadini, ma anche perché credono nella possibilità di un Paese meno diseguale, dove finalmente non vi siano doppio o triple velocità tra chi nasce a Sud e chi invece nasce al Nord». Sul reddito di cittadinanza però paiono chiare le posizioni dei meloniani di Fdi pronti ad abolire o “rivedere” la misura. «Significa che non vogliono occuparsi non solo di chi oggi vive un momento di difficoltà, ma di chi lo vivrà da qui a qualche mese a causa dei rincari dei costi energetici e anche degli effetti di lungo periodo causati dalla pandemia. Vedremo cosa saranno capaci di fare».

«Il nuovo segretario Pd sia del Sud»

Deluso, amareggiato ma pronto a sostenere la necessaria rivoluzione del Pd. Vittorio Pecoraro, segretario dei dem cosentini e candidato (non eletto) alla Camera dei deputati analizza la sconfitta e propone soluzioni necessarie a risollevare le sorti del Pd che si prepara ad affrontare il Congresso. «Abbiamo perso, non è andata secondo le nostre aspettative sia a livello nazionale che regionale. Non basta al Pd essere il principale partito d’opposizione, il secondo in Italia», confessa Vittorio Pecoraro. Il segretario della Federazione provinciale del Pd di Cosenza sottolinea il dato relativo alla debacle subita nelle regioni del Sud. «Abbiamo perso anche in Calabria così come nel resto del Mezzogiorno. E questo ci deve far riflettere sul futuro. Io l’ho detto, serve una profonda analisi anche sul destino della nostra comunità politica, non c’è in gioco solo il gruppo dirigente o il segretario nazionale». Il Sud, secondo Pecoraro, «è il tema assente, in questo momento, nel Partito Democratico». I dem rappresentano un partito storico. «Il grande bacino di voti è nel Mezzogiorno, i partiti prima garantivano la giustizia sociale, oggi abbiamo disperso questo patrimonio». la soluzione è ripartire dal Sud, magari con un «segretario nazionale del Mezzogiorno». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x