Ultimo aggiornamento alle 17:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la decisione

Conflenti, resta al proprio posto l’amministrazione D’Assisi

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che ha respinto l’appello proposto da Serafino Pietro Paola

Pubblicato il: 03/11/2022 – 17:16
Conflenti, resta al proprio posto l’amministrazione D’Assisi

ROMA Resta al proprio posto l’amministrazione del Comune di Conflenti guidata dal sindaco Emilio Francesco D’Assisi, eletto a ottobre 2021.
Lo ha deciso il Consiglio di Stato che ha respinto l’appello proposto dal gruppo guidato dal candidato Serafino Pietro Paola.
La disputa amministrativa è nata all’indomani dello spoglio dei voti dove è risultato vittorioso – e come tale è stato proclamato sindaco – Emilio Francesco D’Assisi, con la lista numero uno “Uniti e Liberi” alla quale sono stati attribuiti 492 voti a fronte di 486 voti attribuiti alla lista numero due “Conflenti nel Cuore” del candidato Serafino Pietro Paola.
L’esito delle consultazioni è stato impugnato inizialmente davanti al Tar della Calabria da Paola unitamente ai consiglieri Raffaele Mastroianni, Giancarlo Renda e Costantino Stranges al fine di ottenere il parziale annullamento dei relativi atti e la conseguente correzione del risultato elettorale. I ricorrenti lamentavano una rilevante modifica del risultato elettorale dovuta al fatto che fosse stata annullata una scheda nella sezione numero uno e 16 schede nella sezione numero tre, nonché la sottrazione di due voti alla lista numero uno e l’assegnazione degli stessi due voti alla lista numero due. In sostanza, affermavano i ricorrenti, il risultato corretto era 488 voti per la lista di Paola e 473 per quella di D’Assisi, difeso dall’avvocato Alfredo Gualtieri.
Il Tar ha respinto il ricorso principale e ha conseguentemente dichiarato improcedibile il ricorso incidentale.
La pronuncia del Tribunale amministrativo regionale è stata impugnata da Serafino Pietro Paola, Raffaele Mastroianni, Giancarlo Renda e Costantino Stranges, rappresentati e difesi dall’avvocato Fabio Saitta.
Abbracciando la decisione del Tar, il Consiglio di Stato ha respinto l’appello.
L’amministrazione D’Assisi resta al suo posto. (ale. tru.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x