Ultimo aggiornamento alle 11:49
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il dibattito

Riforma della crisi d’impresa, a Catanzaro confronto a più voci

Commercialisti, magistrati, imprenditori, avvocati, dirigenti bancari e docenti universitari hanno approfondito il tema, diventato di grande attualità

Pubblicato il: 04/12/2022 – 17:07
Riforma della crisi d’impresa, a Catanzaro confronto a più voci

CATANZARO La riforma delle crisi di impresa è stato al centro del convegno organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catanzaro che si è tenuto al complesso monumentale San Giovanni. Si tratta di un tema attualissimo, vista la recente entrata in vigore della legge lo scorso 15 luglio, ma nello stesso tempo complesso per via delle novità che introduce nell’ordinamento giuridico nazionale, Per una trattazione completa dell’argomento è stato necessario coinvolgere i tanti attori coinvolti dalla riforma stessa a partire da chi, in maniera diretta, ha contribuito alla sua stesura. Il riferimento è aRenato Rordorf (nella foto), magistrato già presidente aggiunto della Corte di Cassazione e della commissione per la riforma del diritto della crisi di impresa, che nella sua relazione introduttiva illustra i passaggi che hanno portato all’ultima stesura della riforma e alle novità introdotte nella giurisdizione nazionale. Ad aprire i lavori la presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Catanzaro Rosamaria Petitto che dopo aver ringraziato il suo equivalente nazionale Elbano De Nuccio (rappresentato dal membro calabrese del consiglio nazionale Antonio Repaci) per il patrocinio concesso all’evento, ha illustrato le modalità di svolgimento dei lavori del convegno. Sei tavoli tematici durante i quali si è parlato di “nuovo procedimento unitario e sostenibilità nella crisi di impresa: orientamenti di confronto nei Tribunali”, “aspetti penali delle modifiche”, “la gestione del rischio aziendale e il ruolo delle banche”, “la composizione negoziata delle crisi, il ruolo dell’esperto negoziatore e gli strumenti alternativi alla liquidazione giudiziale”, “gli strumenti giudiziali e stragiudiziali per i soggetti non fallibili”, “il codice della crisi e i profili societari”. A relazionare e moderare i singoli tavoli si sono alternati dottori commercialisti, giudici e magistrati, avvocati e dirigenti bancari e docenti universitari. L’importanza dell’iniziativa è testimoniata dai patrocini e dalla partecipazione di Unindustria Calabria, Scuola superiore della Magistratura, Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, Ordine degli avvocati di Catanzaro, Comune di Catanzaro, Università Magna Grecia di Catanzaro e dalle principali sigle sindacali di categoria, ConfProfessioni Calabria, Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catanzaro e Associazione Dottori Commercialisti. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x