Ultimo aggiornamento alle 11:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Tentano di rubare un’auto e minacciano con un coltello un poliziotto, 3 arresti a Catanzaro

Plauso di Mancuso alle forze dell’ordine: «Gesto di coraggio». Il sindacato Fsp Polizia di Stato: «Necessari interventi concreti»

Pubblicato il: 12/02/2023 – 16:11
Tentano di rubare un’auto e minacciano con un coltello un poliziotto, 3 arresti a Catanzaro

CATANZARO Prima hanno tentato di rubare un’auto in pieno centro storico a Catanzaro e poi hanno minacciato con un coltello alla gola un poliziotto intervenuto per fermarli e successivamente anche i carabinieri arrivati sul posto. Sono stati arrestati, dopo un inseguimento lungo le strade della città, i responsabili del tentato furto e dell’aggressione avvenuti ieri sera, due uomini e una donna appartenenti alla comunità rom.

Il plauso di Mancuso alle forze dell’ordine

«Desidero esprimere un pubblico ringraziamento al poliziotto della Squadra Volante della Questura di Catanzaro che nella serata di ieri, sebbene non in servizio, ha sventato un furto d’auto nel centro storico del Capoluogo. L’agente ha rischiato di rimanere ferito e il furto non si è consumato grazie anche all’intervento di una pattuglia dei Carabinieri. Un gesto di coraggio che rende onore all’impegno profuso da chi difende la legalità e rafforza la sicurezza e l’ordine pubblico sul territorio. Sono grato alle donne e agli uomini delle forze dell’ordine che contrastano quotidianamente la criminalità e salvaguardano i diritti dei cittadini». Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso.

Il plauso del sindacato Fsp Polizia di Stato

«Qual è la differenza tra un Poliziotto fuori dal servizio e un Poliziotto in servizio? Nessuna, soltanto ciò che vedono gli altri, una Divisa. Ma la Divisa solo ciò che all’esterno appare di un Poliziotto, perché come ha dimostrato ieri sera il giovane collega Andrea Mazza, la Divisa è quella che ti porti dentro, cucita addosso, e che ti spinge ad intervenire anche quando nella tua vita stai facendo altro». Lo dichiara la Segretaria Provinciale di Catanzaro del Sindacato Fsp Polizia di Stato a seguito dell’intervento fatto ieri sera nel centro di Catanzaro da un coraggioso giovane poliziotto. – «Qual è la differenza tra la politica e le istituzioni che fanno proclami e la politica e le istituzioni che agiscono? – Continua Fsp Polizia di Stato – Nessuna, purtroppo, perché molto spesso i buoni propositi si confondono con parole, che non si tramutano in azioni. La città di Catanzaro ha da sempre un grosso problema di criminalità, che definiamo organizzata, anche al di fuori delle regole dei codici, che è costituita da quella parte di comunità rom delinque, sprezzante della vita altrui e delle regole del vivere sociale. Questa criminalità non è stata mai trattata dall’Istituzioni preposte, eccetto che dalle Forze dell’Ordine, in maniera adeguata. Nessuno ha mai preso una posizione tale perché un male, che all’inizio era circoscritto, evitasse di espandersi fino ad inquinare la civile convivenza della comunità catanzarese. Al collega Andrea Mazza e a tutti gli uomini della squadra volante della Questura di Catanzaro, diretta dal dottore Giacomo Cimarrusti, a tutti i colleghi delle altre Forze dell’Ordine impegnati H24 sul territorio, intanto vanno i nostri più sinceri complimenti, ma soprattutto il nostro più vivo ringraziamento per il lavoro che fanno ogni giorno. Alla politica e alle Istituzioni, la richiesta vera e reale di una presa di posizione, è il momento di sapere che interventi concreti si vogliono realizzare».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x