Ultimo aggiornamento alle 22:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

L’evento

Bandi Pnrr della Provincia di Cosenza, Giannola alla presentazione

Il presidente della Svimez ha partecipato all’evento. Succurro: «Ci ha dato atto del lavoro che portiamo avanti per assicurare progettualità»

Pubblicato il: 24/02/2023 – 17:19
Bandi Pnrr della Provincia di Cosenza, Giannola alla presentazione

COSENZA Si è tenuta questa mattina, nella Sala degli Specchi del Palazzo della Provincia, la Conferenza Stampa di presentazione del bando di concorso per la progettazione in due gradi della Provincia di Cosenza, volto ad acquisire proposte finalizzate alla valorizzazione e riqualificazione delle aree interne e dei paesaggi costieri lungo le direttrici parallele della costa Ionica e Tirrenica, attraverso un sistema integrato di azioni e interventi, con l’obiettivo di rendere il territorio più fruibile e connesso in un unico disegno di crescita economica, sociale e culturale.
In apertura dei lavori i saluti della Presidente della Provincia Rosaria Succurro, che ha voluto preliminarmente ringraziare il Presidente SVIMEZ Adriano Giannola per la sua presenza: «Un’adesione quella del dottor Giannola – ha commentato la Presidente- che ci onora fortemente e riconosce il lavoro che portiamo avanti, come Ente Provincia, per assicurare competenze e progettualità alle istituzioni locali. la Provincia di Cosenza si è orientata a svolgere la funzione di progettazione nell’ambito dei fondi europei, nazionali e regionali, compresi i fondi del Next Generation EU legati all’attuazione del PNRR e, a tal fine, è stata la prima Amministrazione provinciale a prevedere uno specifico settore. In tal senso, l’obiettivo – oltre a quello di intercettare finanziamenti in favore dell’Ente – è stato ed è proprio quello di assicurare competenze e progettualità a sostegno delle istituzioni locali, in particolare dei Comuni più piccoli, per utilizzare al meglio le risorse rese disponibili dal PNRR e dal nuovo ciclo di Programmazione Europea».

Un momento della presentazione


La Presidente della Provincia ha pertanto sottolineato che «il bando di concorso oggetto della presentazione odierna va proprio in questa direzione, al fine di sostenere i territori per l’avvio e la creazione di un parco progetti consistente, diversificato e innovativo da candidare sui bandi attuativi del PNRR e della programmazione 2021-2027 dei Fondi strutturali e del Fondo per lo sviluppo e la coesione; utilizzando altresì il “Fondo concorsi progettazione e idee per la coesione territoriale” istituito dal Governo. Da qui la volontà di coinvolgere i Comuni, gli Enti pubblici e privati, le associazioni di categoria e gli ordini professionale al fine di condividere i processi decisionali a vari livelli, coinvolgendo i tutti soggetti che hanno un ruolo per lo sviluppo del territorio». La Presidente Succurro ha infine espresso un sentito ringraziamento al Dirigente del Settore PNRR Giovanni Amelio e al Dirigente della Stazione Unica Appaltante Giovanni De Rose, per l’impegno profuso.
Nel Salone è quindi andata in scena una Lezione Magistrale del dottor Giannola, che ha fortemente evidenziato il contributo necessario e imprescindibile che il Mezzogiorno può e deve dare alla ripartenza economica nazionale e, in questo senso, «la sfida più grande è rappresentata proprio dalla capacità di attuazione e di spesa dei fondi europei, lavorando in un’ottica di coordinamento fra fondi PNRR e fondi coesione al fine di realizzare una programmazione di spesa capace di impattare fortemente sul territorio».
Per il Presidente Svimez le sfide del futuro passano dal Sud, senza il quale anche il Centro Nord rischia di andare a fondo: «Ad essere centrali sono i temi del sociale, del lavoro e del calo demografico ed è per questo che la priorità concessa dall’Europa alla coesione economica, sociale e territoriale dovrà tradursi in un’effettiva capacità di rispettare le finalità di riequilibrio territoriale: un obiettivo che dovrebbe investire le politiche pubbliche nazionali, regionali e locali. Lo sviluppo del Paese corre lungo il bacino del Mediterraneo ed è per questo che le regioni del Mezzogiorno diventano centrali e il loro destino incombe sul resto del Paese».

La presidente Succurro con Giannola


Sul piano più squisitamente tecnico, sono intervenuti il Dirigente del Settore PNRR Giovanni Amelio e il Dirigente alla SUA provinciale Giovanni De Rose.
Nel corso dei lavori si sono registrati anche gli interventi di Bartolomeo Sciannimanica – Supporto al RUP – che ha parlato su “L’importanza dei Piani Territoriali integrati”; e di Alessio D’Auria – Docente Università Suor Orsola Benincasa di Napoli – che si è soffermato su “Azioni e interventi per la valorizzazione del patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x