Ultimo aggiornamento alle 9:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

calcio serie b

Spalti vuoti al “Marulla”, duro confronto tra Guarascio e la tifoseria. Il patron: «Spesi 20 milioni di euro in 12 anni»

Oggi il presidente del Cosenza calcio ha incontrato alcuni esponenti della Curva Nord e del Centro Coordinamento. Assente la “Sud”

Pubblicato il: 03/03/2023 – 19:32
Spalti vuoti al “Marulla”, duro confronto tra Guarascio e la tifoseria. Il patron: «Spesi 20 milioni di euro in 12 anni»

COSENZA Una riunione voluta dal presidente del Cosenza calcio Eugenio Guarascio col chiaro intento di riportare il tifo organizzato allo stadio “Marulla” in vista del rush finale del campionato di serie B. Questo il motivo dell’incontro che si è tenuto oggi pomeriggio nella sala stampa dell’impianto sportivo cosentino. Presenti oltre al patron rossoblù, anche il direttore sportivo Roberto Gemmi, alcuni rappresentanti della curva Nord e del Centro Coordinamento Club. Assente invece la Curva Sud che, attraverso una nota, ha fatto sapere che non si sarebbe presentata all’incontro. “Gli Ultrà Cosenza 1978 Curva Sud – riporta il comunicato – tengono a precisare che non è e non sarà una conferenza stampa ad influenzare la nostra decisione di ritornare sui gradoni. Non ci prestiamo a questo teatrino mediatico. Non saremo presenti a nessun incontro con giornalisti e presidente. Quello che non ci è mai piaciuto e non ci piace tuttora, è l’atteggiamento della società nella persona del presidente Guarascio. Non si possono cancellare da un giorno all’altro le minacce di daspo e la noncuranza di anni verso la tifoseria”.
Durante la riunione di oggi, alla quale era presente anche Padre Fedele Bisceglie, tra le altre cose si è parlato proprio dei daspo. I toni sarebbero stati molto accesi. Guarascio ha rivelato ai tifosi presenti di aver speso 20 milioni di euro nei 12 anni di sua presidenza. «Abbiamo fatto un investimento importantissimo – ha detto il patron, questo per dirvi che da parte mia c’è stato tutto l’impegno. E’ chiaro che vai fin dove riesci ad andare, io ho un’azienda a cui devo anche rendere conto. Attualmente – ha proseguito Guarascio – siamo in una situazione di classifica in cui probabilmente riusciremo a mantenere questa categoria, però da soli non possiamo farcela. Allenatore e squadra insieme a me vi chiediamo di tornare allo stadio con una presenza importante per affrontare al meglio queste ultima partite casalinghe». Nei prossimi giorni gli ultrà della Curva Nord dovrebbero far sapere se nella prossima partita casalinga della squadra silana torneranno sugli spalti oppure no. Nel frattempo entrambe le curve, e non solo, sono pronte a riempire lo stadio “Ferraris” di Genova per la partita di lunedì sera tra il Genoa e il Cosenza. In quella circostanza il settore ospiti sarà completamente pieno.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x