Ultimo aggiornamento alle 18:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Tromba d’aria, divelto il tetto della Prefettura di Cosenza: due feriti

Colpiti in maniera non grave una donna e un finanziere. Il sindaco Caruso: «Massima prudenza, resterà chiusa la scuola di via Giulia»

Pubblicato il: 12/03/2023 – 16:49
Tromba d’aria, divelto il tetto della Prefettura di Cosenza: due feriti

COSENZA Una tromba d’aria ha divelto il tetto delle Prefettura di Cosenza che è precipitato su via Montesanto adesso chiusa al traffico. Il forte vento ha creato danni anche alla copertura di un plesso della scuola dell’infanzia Collodi-Dionesalvi. Due i feriti lievi: una donna che si è messa a protezione del figlio ed un finanziere che si trovavano nei pressi della tensostruttura di piazza dei Bruzi dove è allestito il villaggio Coldiretti. Alberi spezzati e lamiere divelte sono caduti per le strade della città. Diversi tetti hanno ceduto su via Popilia. Semafori abbattuti nei pressi del carcere. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia. Sono in corso gli interventi dei vigili del fuoco per risolvere le criticità. Il centralino dei pompieri al momento è in tilt: sono circa 30 le richieste di interventi per alberi caduti su strada, tetti scoperchiati, e verifiche per tegole pericolanti.

Il sindaco Franz Caruso invita tutti alla massima prudenza

Immediatamente a Palazzo dei Bruzi è scattato l’allarme ed è stato attivato il Coc. Lo rende noto il comune di Cosenza in una nota diffusa sui social. Sono intervenuti i soccorsi, tra vigili del fuoco, carabinieri, polizia locale e diverse squadre comunali che stanno lavorando per comprendere l’entità dei danni e verificare eventuali situazioni a rischio. Il sindaco di Cosenza Franz Caruso, attraverso il suo profilo facebook, invita tutti alla massima prudenza. «Su Cosenza – ha sottolineato – si è abbattuta una violenta tromba d’aria che ha provocato numerosi danni, su cui siamo intervenuti immediatamente per ripristinare le condizioni di sicurezza pubblica e per comprendere l’entità dei danneggiamenti. Sto seguendo personalmente le azioni di soccorso riscontrando, al momento, che non si registrano feriti. Ho deciso la chiusura della scuola di via Giulia che risulta, ad ora, la struttura pubblica maggiormente danneggiata».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x