Ultimo aggiornamento alle 9:29
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

le indagini

Badante denuncia una rapina ma la polizia scopre che è complice: due arresti a Corigliano Rossano

La donna avrebbe aiutato il proprio compagno a portare via 1.250 euro e una catenina d’oro alla donna che assisteva

Pubblicato il: 20/03/2023 – 12:57
Badante denuncia una rapina ma la polizia scopre che è complice: due arresti a Corigliano Rossano

CORIGLIANO ROSSANO Nella giornata di domenica 19 marzo, agenti del Commissariato di Polizia di Corigliano-Rossano al termine di una articolata attività investigativa hanno arrestato due persone del luogo, gravemente indiziate del reato di rapina aggravata.
Le indagini sono partite nel primo pomeriggio, quando è giunta sulla linea di emergenza 113 una telefonata da parte di una donna di nazionalità italiana che ha riferito di essere stata vittima, insieme all’anziana che assisteva, di una aggressione sfociata in rapina. La donna ha raccontato che una persona, entrata all’interno dell’abitazione, dove vi erano le due donne, le aveva aggredite fisicamente al fine di appropriarsi della somma di 1,250 euro strappando anche la catenina d’oro che l’anziana aveva allacciata al collo.
Gli agenti del Commissariato, raccolti i primi elementi di indagine e percependo numerose incongruenze sul racconto della donna, hanno approfondito le dichiarazioni acquisendo ulteriori riscontri utili alle indagini. Le indagini hanno poi permesso di delineare un quadro dal quale sarebbero emersi gravi indizi nei confronti della badante che, coadiuvata da un uomo, successivamente identificato nel suo compagno, avrebbe effettuato la rapina. A quel punto i poliziotti hanno deciso di perquisire l’abitazione della coppia dove è stata trovata, abilmente nascosta in un vaso coperto da terriccio, una t-shirt con cui era stata avvolta la somma di denaro asportata. Tutto è stato sottoposto a sequestro penale. Il pm di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, ha disposto per entrambi la sottoposizione agli arresti domiciliari in attesa dei riti di legge. Gli indagati potranno fornire la propria versione dei fatti al giudice in sede di udienza di convalida.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x