Ultimo aggiornamento alle 18:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il verdetto

Comunali, riammessa la lista di Eduardo Vivacqua a Marano Marchesato

La decisione del Consiglio di Stato che accoglie le tesi degli avvocati Oreste Morcavallo e Albino Domanico. Sovvertito l’esito del Tar

Pubblicato il: 26/04/2023 – 20:42
Comunali, riammessa la lista di Eduardo Vivacqua a Marano Marchesato

MARANO MARCHESATO Il Consiglio di Stato, Sez. II (Pres. FF Dario Simeoli, Est. Giancarlo Carmelo Pezzuto), con Sentenza n. 4222 del 26.4.2023, accogliendo integralmente le tesi dell’avvocato Oreste Morcavallo e dell’avvocato Albino Domanico ha riammesso la lista, con candidato a sindaco Eduardo Vivacqua, alle elezioni comunali del 14 e 15 maggio 2023 del Comune di Marano Marchesato. 

I fatti

In data 15.4.2023 alle ore 11:35, spiega una nota, «veniva presentata al Segretario Comunale del Comune di Marano Marchesato la lista del sindaco Vivacqua, con tutta la documentazione prevista dalla legge vigente. In particolare veniva alligato anche un modulo unico di presentazione delle candidature con l’elenco, progressivamente numerato, dei cittadini-elettori che intendevano sottoscrivere la lista. Unitamente al delegato della lista, Franco Stella, comparivano i 40 cittadini, che «personalmente e direttamente» sottoscrivevano, alla presenza del delegato e del Segretario Comunale, la presentazione delle candidature in favore del simbolo e della lista suindicata.
Occorre, pure, specificare per completezza che nell’androne del Comune e lungo le scale erano stati apposti degli avvisi di indicazione dell’ufficio competente con l’espresso riferimento ai cittadini-elettori facenti parte dell’elenco della lista in oggetto.
Giova rilevare, ancora, che il modulo prescritto dal Ministero dell’Interno, conteneva il simbolo riprodotto, l’indicazione e descrizione della lista, l’indicazione del delegato e titolare del trattamento dei dati personali e, ripetesi, la sola elencazione dei sottoscrittori». Si sottolinea poi «che l’unica lista concorrente “Lista Civica liberamente” aveva già presentato la lista alle ore 10:15 minuti con alligate 60 firme di sottoscrittori».
Rimesse le due liste alla Commissione Elettorale, questa con il provvedimento impugnato ricusava la lista di Vivacqua ritenendo che la dichiarazione di presentazione della lista si presentava unita a moduli aggiuntivi recanti le sottoscrizioni tramite una semplice spillatura, modalità non sufficiente a rendere percepibile la volontà degli elettori di sostenere detta lista. Contro il verbale, i rappresentanti della lista hanno proposto un ricorso respinto dal Tar.  
Sicché immediatamente si proponeva appello al Consiglio di Stato, con il patrocinio dell’avvocato Oreste Morcavallo e dell’avvocato Albino Domanico. 
Il Consiglio di Stato dopo lunga discussione accoglieva definitivamente il ricorso riammettendo la lista di Eduardo Vivacqua alle elezioni.
L’avvocato Oreste Morcavallo si dichiara «estremamente soddisfatto per l’esito del giudizio e per i principi affermati dal massimo organo di giustizia amministrativa applicabili a tutte le elezioni che salvaguardano la massima partecipazione democratica alle consultazioni elettorali dequotando i vizi puramente formali relativi ai moduli di presentazione delle liste». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x