Ultimo aggiornamento alle 22:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il “nodo” trasporti

Reggio e Crotone (sempre) “anelli deboli” del sistema aeroportuale, dalla Regione 9 milioni per ripianare le perdite

Delibera della Giunta Occhiuto per l’ok alla sovvenzione in favore di Sacal. Nel 2021-22 il traffico nei due scali non ha superato le 200mila unità

Pubblicato il: 08/05/2023 – 18:52
Reggio e Crotone (sempre) “anelli deboli” del sistema aeroportuale, dalla Regione 9 milioni per ripianare le perdite

CATANZARO Sono i due “anelli deboli” del sistema aeroportuale calabrese, quelli che da anni scontano costi d’esercizio insostenibili in rapporto ai bassi livelli di traffico che presentano. È questo l’aspetto che da alcuni anni a questa parte caratterizza gli scali di Reggio Calabria e di Crotone, e il trend sembra non si sia ancora invertito se è vero che la Giunta regionale anche quest’anno è dovuta correre in soccorso dei due aeroporti per non farli collassare. Nei giorni scorsi infatti l’esecutivo guidato dal governatore Roberto Occhiuto, tenendo presenti i limiti posti dai regolamenti comunitari sul regime di aiuti ad hoc, ha deciso di dare un sostegno di 9 milioni alla Sacal per ripiantare le perdite d’esercizio degli scali di Reggio Calabria e di Crotone.

Le perdite d’esercizio

Nel corpo della delibera peraltro c’è la “fotografia” della situazione, desunta dalla comunicazione che la stessa Sacal ha comunicato alla Giunta. Comunicazione dalla quale – si legge nella delibera – «si evince che nell’ultimo biennio (2021-2022) il traffico annuale medio dei passeggeri gestito dagli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone non supera, per ciascun aeroporto, le 200.000 unità; che il traffico annuale delle merci gestito dagli aeroporti in questione è di gran lunga inferiore al limite di 200.000 tonnellate; che le perdite nette calcolate tenendo conto della differenza tra ricavi e costi d’esercizio con esclusione di tutti i costi e ricavi afferenti le attività non aeronautiche per gli aeroporti in questione e per gli anni 2021 e 2022 sono pari complessivamente a 6.066.815 euro, di cui – 3.218.175 euro (1.533.706 nel 2021 e 1.684.469 euro nel 2022) relativi all’aeroporto di Reggio Calabria e − 2.848.640 euro (1.178.559 nel 2021 e 1.670.081 nel 2022) relativi all’aeroporto di Crotone». Per la Giunta questi dati contabili «rendono plausibile – riporta ancora la delibera – che la perdita di esercizio complessiva per gli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone si attesti per gli anni dal 2021 al 2023 a valori non superiori a 9 milioni di euro».

La sovvenzione in favore di Sacal

Da qui, su proposta dell’assessore regionale ai Trasporti Emma Staine e dell’assessore regionale alle Partecipate Marcello Minenna, la delibera di «fornire indirizzi affinché si provveda alla definizione di una sovvenzione per l’importo massimo di euro 9.000.000,00, quale aiuto al funzionamento per il triennio 2021-2023, ai sensi dell’articolo 56 bis del Regolamento (Ue) n. 651/2014, in favore di Sacal quale gestore degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone», precisandosi che «la sovvenzione potrà essere concessa al ricorrere delle condizioni previste e, comunque, nei limiti di quanto necessario per coprire le perdite di esercizio». (a. c.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x