Ultimo aggiornamento alle 23:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

eccellenze regionali

Unione delle forze e filiera tutta calabrese: “Torre di Mezzo” e “Fattoria della Piana” vincono un’altra sfida – VIDEO

La sinergia tra le due aziende produce l’unico latte fresco alta qualità al 100% calabrese. Gallo: «Sosteniamo questo percorso»

Pubblicato il: 01/06/2023 – 17:41
Unione delle forze e filiera tutta calabrese: “Torre di Mezzo” e “Fattoria della Piana” vincono un’altra sfida – VIDEO

CASTROVILLARI Qualità, passione, unione delle forze e calabresità. La collaborazione tra due eccellenze del settore lattiero-caseario come “Torre di Mezzo” e “Fattoria della Piana” dà vita alla produzione dell’unico latte fresco alta qualità 100% calabrese arricchendosi di un nuovo prodotto: una bottiglia di latte da 1 litro. Il nuovo formato, in Pet riciclabile, conterrà l’unico e inconfondibile latte che ha già conquistato il palato dei consumatori. L’ultima tappa di un’intesa sempre più stretta tra “Torre di Mezzo” e “Fattorie della Piana” è stata suggellata oggi in una conferenza stampa a “Torre di Mezzo” a Castrovillari alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo,  della amministratrice della “Torre di Mezzo Milk” Fulvia Caligiuri, e del presidente di “Fattoria della Piana” Carmelo Basile, che hanno illustrato i dettagli dell’ennesima sfida vinta, quella di una filiera interamente calabrese che fa della qualità della produzione e del benessere animale punti di forza assoluti.

Caligiuri: «Anche in Calabria è possibile fare cose buone»

«Oggi è una giornata particolare, perché non è solo il lancio di una confezione ma è il ribadire che il latte “Torre di Mezzo” è l’unico latte ad alta qualità interamente calabrese, una filiera interamente calabrese, e questo è una certezza per i nostri consumatori», esordisce Fulvia Caligiuri. «Ma non solo questo: rilanciamo infatti – prosegue l’amministratrice di “Torre di Mezzo” – anche la sinergia con il nostro partner commerciale, “Fattoria della Piana”, che c’è dal 2018 e continua perché quando ci sono realtà che vogliono collaborare in maniera trasparente, in maniera aperta, le cose buone si possono fare anche in Calabria. Mi auguro che ci possano essere ancora tanti altri appuntamenti come questi perché possono essere sintomo di una Calabria che vuole continuare a produrre e vuole continuare ad andare avanti: noi ci siamo e siamo pronti. C’è stato un momento in cui il latte fresco è stato messo in stand by, anche da altri gruppi, si sono fatte altre scelte commerciali, noi invece – prosegue Fulvia Caligiuri – crediamo che la qualità delle nostre produzioni, che significa dare il giusto valore alle nostre tipologie di prodotti e al nostro sistema di qualità e tracciabilità, dia al nostro latte una denominazione particolare. Lo stato di salute del latte fresco è fondamentale e credo sia compreso anche dai consumatori, oggi più che mai».

Basile: «Se ci si unisce funziona meglio»

Anche per Carmelo Basile «è una giornata importante, la tappa di un percorso iniziato anni fa. Questa collaborazione dovrebbe rappresentare anche un esempio per gli altri: qui abbiamo realizzato una filiera al 100% calabrese, dall’allevamento, alla trasformazione, distribuzione, punti vendita, ed è una filiera che sta funzionando. C’è una Calabria che si muove e si muove anche bene in questo caso  perché – specifica il presidente di “Fattoria della Piana” – ognuno di noi in questa joint venture mette la sua parte. Non abbiamo mai avuto problemi, ci sono state difficoltà oggettive – come a esempio il Covid – ma ci siamo venuti incontro reciprocamente. Se si sta insieme – osserva Basile –  funziona e funziona meglio. C’è un motto che mi piace moltissimo: se vuoi andare veloce vai da solo, ma se vuoi andare lontano vai con gli altri, e noi – “Fattoria della Piana” e “Torre di Mezzo” – stiamo andando lontano».

Gallo: «Orgogliosi per questa sinergia»

A sua volta, Gallo parla di «grande orgoglio perché siamo qui con due aziende di riferimento di questo settore in Calabria, “Fattoria della Piana” in provincia di Regio Calabria e “Torre di Mezzo” in provincia di Cosenza, due aziende che da qualche anno sono in sinergia e oggi producono un latte fresco, di alta qualità, interamente  calabrese. Credo che questa sia una buona notizia in un momento in cui probabilmente altre filiere hanno abbandonato o stanno abbandonando il mercato del fresco, e l’idea di avere una produzione che velocemente arriva sulle tavole dei consumatori, una produzione di prossimità e a chilometro zero rende orgogliosi. Il riconoscimento europeo – sostiene poi l’assessore regionale all’Agricoltura – può essere una giusta ambizione ed è una certificazione di qualità. Una filiera interamente calabrese può ambire a questo riconoscimento e noi sosterremo questo percorso. Quanto al benessere animale, siamo considerati dalla Commissione europea una delle regioni modello, sia per la qualità degli investimenti nel settore zootecnico sia per la scelta politica improntata alla qualità. E investiremo ancora di più nel quinquennio 2023-2027 perché per noi – conclude Gallo – l’obiettivo è creare un tessuto imprenditoriale di zootecnia che invece in altre regioni si sta abbandonando». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x