Ultimo aggiornamento alle 13:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

«Straordinaria l’attenzione che il Consiglio regionale sta riservando all’ambiente»

Il messaggio del presidente Mancuso in occasione della Giornata mondiale in programma domani: «Calabria in linea con la transizione ecologica»

Pubblicato il: 04/06/2023 – 12:01
«Straordinaria l’attenzione che il Consiglio regionale sta riservando all’ambiente»

REGGIO CALABRIA “Gli effetti, spesso tragici, della crisi climatica ed ambientale devono indurci, ognuno per la propria responsabilità, a fare di tutto per preservare l’ecosistema naturale, consapevoli che tanto più stretto è il rapporto tra le persone e l’ambiente che le circonda, tanto più si avverte la centralità nelle nostre vite della natura e della biodiversità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Calabria Filippo Mancuso, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno) istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1972, quest’anno alla sua 50ma edizione. Ha aggiunto: “L’attenzione straordinaria riservata dal Consiglio regionale sul tema dell’ambiente, in linea con le nuove sensibilità che si registrano in tutto l’Occidente e coerenti con l’obiettivo della transizione ecologica, è testimoniata dalla legge-quadro in materia di Aree protette e biodiversità che abbiamo approvato di recente, revisionando una normativa risalente a vent’anni fa. Ma anche dalla legge sui ‘Cammini’ naturalistici, storici e spirituali che la Regione ancora non aveva, e da quelle che hanno istituito le Riserve del Mesima e del Vergari, il Parco marino della ‘Secca di Amendolara’, fino alla legge sulle Piante officinali”. Ha concluso Mancuso: “Dagli anni Settanta la produzione di plastica, il tema principale individuato per il 2023, è cresciuta più rapidamente di quello di qualsiasi altro materiale. Si stima che ogni anno in tutto il mondo vengano prodotte più di 400 milioni di tonnellate di plastica, metà delle quali progettate per essere utilizzate una sola volta. Di questi, meno del 10% viene riciclato e più di 20 milioni di tonnellate finiscono nei laghi, nei fiumi e nei mari. È tempo per i decisori pubblici e le imprese di accelerare tutte le azioni già intraprese in questi ultimi anni, per affrontare definitivamente l’inquinamento da plastica e passare a un’economia circolare”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x