Ultimo aggiornamento alle 17:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

i dati

Post-Covid, la Calabria recupera il 18% delle prestazioni saltate. Media nazionale al 65%

Report della Fondazione Gimbe sui dati relativi al 2022. Molto indietro screening oncologici (sono fermi al 9%) e prestazioni ambulatoriali (13%)

Pubblicato il: 22/06/2023 – 12:06
Post-Covid, la Calabria recupera il 18% delle prestazioni saltate. Media nazionale al 65%

CATANZARO In Calabria, per l’anno 2022, la percentuale di recupero delle prestazioni sanitarie totali dell’anno saltate a causa della pandemia è pari al 18%, meno di un terzo della percentuale media nazionale che è del 65%. Lo rileva un report elaborato dalla Fondazione Gimbe, che si occupa anche del finanziamento utilizzato dalle Regioni sulla base dei dati del ministero della Salute contenuti nel Rapporto sul Coordinamento della Finanza Pubblica della Corte dei Conti. Nello specifico – fa sapere Gimbe – la percentuale di recupero dei ricoveri chirurgici programmati è pari al 27% (dato Italia 66%) mentre quella degli inviti a screening oncologici al 34% (dato Italia 82%). La percentuale di recupero delle prestazioni di screening oncologico è pari al 9% (dato Italia 67%) e la percentuale di recupero delle prestazioni ambulatoriali è pari al 13% (dato Italia 57%). La percentuale del finanziamento rendicontato rispetto a quello assegnato è pari al 28% (dato Italia 69%) così come quella relativa alla committenza alle strutture private accreditate si colloca al 30% (dato Italia 29%). (Ansa)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x