Ultimo aggiornamento alle 16:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’annuncio

Il sindaco di Mendicino Antonio Palermo si dimette: «La maggioranza che mi sosteneva è venuta meno»

Il messaggio commosso su facebook: «Ora per me è solo il tempo della tristezza e del dispiacere ma soprattutto della dignità»

Pubblicato il: 26/07/2023 – 12:09
Il sindaco di Mendicino Antonio Palermo si dimette: «La maggioranza che mi sosteneva è venuta meno»

MENDICINO Il sindaco di Mendicino (nel Cosentino) Antonio Palermo, si è dimesso. Ad annunciarlo, con tanto di emoticon commossa, è lo stesso primo cittadino sul suo profilo facebook. Palermo informa i cittadini che «nel Consiglio Comunale di ieri, ahimè, la maggioranza che mi sosteneva è venuta meno, a causa dell’assenza di tutti i consiglieri del gruppo consiliare “Orizzonti futuri per Mendicino”. Ciò ha impedito di fatto, stante la mancanza del numero legale, l’approvazione degli atti amministrativi previsti, tra cui, una deliberazione fondamentale negli enti locali come il Rendiconto Finanziario 2022. Vista, dunque – continua Palermo –, la scelta politica operata dai consiglieri assenti che impedisce di fatto la continuazione della mia azione amministrativa, con enorme sofferenza ma con il consueto rispetto assoluto che porto verso le Istituzioni e la mia comunità, che in questi anni ho servito con disciplina e onore, ne ho tratto le dovute conclusioni. Per tale motivo, pochi minuti fa ho rassegnato formalmente le mie dimissioni da primo cittadino nelle mani del nostro segretario generale che ringrazio per la disponibilità mostratami anche in questa difficile e, per me, molto triste occasione». Palermo afferma che «ci sarà tempo e modo di affrontare nel merito le questioni politiche che hanno portato a tutto ciò o discutere dei motivi veri che hanno causato negli anni, in più occasioni e da parte di diversi, il frenare la mia forte azione di cambiamento, riformatrice e di buon governo, ampiamente riconosciuta a Mendicino e fuori dalla nostra città. Ora per me è solo il tempo della tristezza e del dispiacere ma soprattutto della dignità, la mia, che anche in questa occasione ha prevalso su beghe politiche, accordi di palazzo, poltrone, e su tutto e tutti. Infine, care/i cittadine/i, con le lacrime agli occhi riesco solo a dirvi: W Mendicino, il paese che amo e a cui ho dedicato gli anni più belli della mia vita. Vi voglio un mondo di bene».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x