Ultimo aggiornamento alle 19:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

i progetti

Catanzaro: nuovi orizzonti nell’Università “Magna Graecia”

L’Università “Magna Grecia” di Catanzaro allarga il sistema di governo dell’Ateneo e si avvia a soddisfare le esigenze degli studenti e delle loro famiglie mettendo a disposizione corsi di studio …

Pubblicato il: 14/08/2023 – 9:57
di Franco Scrima
Catanzaro: nuovi orizzonti nell’Università “Magna Graecia”

L’Università “Magna Grecia” di Catanzaro allarga il sistema di governo dell’Ateneo e si avvia a soddisfare le esigenze degli studenti e delle loro famiglie mettendo a disposizione corsi di studio qualificati e altamente formativi.
L’Università del Capoluogo calabrese marcia così, a grandi passi, per rendere le facoltà interessanti. Spetta ora alla Città che la ospita reggere l’ ”assalto” degli studenti e garantire loro una degna accoglienza.
Il Rettore, Giovanni Cuda, e il Senato Accademico, convinti della necessità di una ricerca moderna, potendo confidare sull’impegno e sulla determinazione degli studenti, hanno deciso, per l’importanza scientifica riconosciuta all’Università di Catanzaro, sia di aumentare il numero delle iscrizioni nelle facoltà di Medicina e di Giurisprudenza sia la possibilità di aggiungere nuovi corsi di laurea. Il Rettore e il Senato accademico, per rendere operativa la decisione, hanno affidato ai professori Francesco Luzza, Pasquale Mastroroberto e Arturo Puija, indicati dal Corpo Accademico e già al lavoro da alcune settimane, la direzione dei dipartimenti per stendere i progetti di potenziamento sia della struttura sanitaria che della facoltà di Giurisprudenza, entrambe funzionanti da diversi anni. Sarà valutata anche l’istituzione di altri corsi di studio che si intendono realizzare nel breve periodo. Si tratta di un’altra importante iniziativa che conferma le capacità gestionali, didattiche e formative dell’Università “Magna Grecia”; di una diversa e più complessiva visione del problema, non soltanto riferito al sistema di governo della struttura, ma anche alle finalità da raggiungere attraverso i servizi fondamentali costituiti sia dalla “ricerca” che dalla “formazione”.
L’offerta formativa dell’Università di Catanzaro tende ad aumentare il numero delle facoltà che potrebbero anche essere decentrate e ospitate in idonee strutture presenti nel centro della città.
Certo è che l’Università “Magna Grecia” intende continuare sulla strada tracciata: dare ai giovani e alle loro famiglie garanzie sulla qualità degli studi, basilare per le future professioni. Da ciò l’idea di stendere l’offerta intensificando i corsi di laurea, sia di quelli magistrali che quelli triennali.
Nell’Università di Catanzaro si lavora per rendere fruibili, per quanti volessero proseguire la formazione, oltre ai dottorati di ricerca, anche le scuole di specializzazione e i master di primo e di secondo livello, che consentono aggiornamenti sia nell’ambito delle professioni mediche che di quelle giuridiche ed economiche.
Già da tempo l’Università di Catanzaro ha avviato rapporti di collaborazione con alcune università estere per progetti avanzati di analisi e di ricerca scientifica, il che consente di aumentare l’indice di apprendimento e di socializzazione.
A parte le innovazioni e le iniziative sulle quali si sta lavorando, è importante che gli studenti, prima di iniziare gli studi universitari, si chiariscano le idee sulle attitudini personali e sugli obiettivi che intendono raggiungere dopo la laurea. Un’importanza basilare, così come è fondamentale considerare il post laurea; fermo restando che la preparazione si può scegliere tra un corso di laurea di primo livello che assicura una preparazione di base e un corso magistrale, di perfezionamento. L’importanza della scelta è basilare per lo studente; come fondamentale è la predisposizione allo studio. Nulla di eccezionale: se ci si applica con serietà, tutto sarà più semplice, a cominciare dalle lezioni che vanno seguite con impegno e attenzione.
Perché, dunque, studiare? Intanto per migliorare se stessi. La cultura aiuta ad avere la meglio anche nelle discussioni più acerbe e permette di avere un futuro migliore. E, per essere ancora più pragmatici, c’è da considerare che la cultura dà i mezzi per affrontare il sogno della vita; aiuta nelle discussioni, dà un futuro migliore, rende liberi. E non è poco!

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x