Ultimo aggiornamento alle 22:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

‘ndrangheta

Processo “Aemilia”, 51enne calabrese in carcere per emissione irregolare di fatture

L’uomo, residente a Montecchio Emilia, è stato condannato in via definitiva a 2 anni e 2 mesi

Pubblicato il: 14/10/2023 – 20:22
Processo “Aemilia”, 51enne calabrese in carcere per emissione irregolare di fatture

MILANO Mercoledì i carabinieri della Stazione di Montecchio Emilia si sono presentati a casa di un calabrese 51enne condannato nel maxi processo “Aemilia” sulle infiltrazioni ‘ndranghetiste in Emilia-Romagna e hanno dato esecuzione a un provvedimento di revoca del decreto di sospensione di ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura presso la Corte d’Appello di Bologna per trasferire l’uomo in carcere. Il 51enne è stato condannato in via definitiva a 2 anni e 2 mesi per emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e a una serie di pene accessorie fra cui l’interdizione dalle funzioni di rappresentanza e assistenza in materia tributaria per un anno e l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione per 5 anni. Dal gennaio 2011 al dicembre 2012 si è reso responsabile del reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti. Dopo la condanna diventata definitiva a maggio 2022 aveva presentato richiesta per l’affidamento in prova ai servizi sociali che il Tribunale di Sorveglianza di Bologna ha rigettato il 21 settembre.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x