Ultimo aggiornamento alle 22:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’omicidio

Agguato mortale a Cetraro, ucciso un pregiudicato

Alessandro Cataldo è stato assassinato a colpi di pistola nella zona del porto della cittadina. Era finito nell’inchiesta Overloading

Pubblicato il: 09/11/2023 – 22:03
Agguato mortale a Cetraro, ucciso un pregiudicato

CETRARO Agguato mortale in serata a Cetraro. Un uomo, Alessandro Cataldo di 46enne con precedenti penali è stato assassinato nella zona portuale della cittadina del Tirreno cosentino da un sicario che avrebbe esploso quattro colpi di pistola all’indirizzo dell’uomo. Per poi dileguarsi con un auto a bordo della quale ci sarebbe stato un complice. L’omicidio davanti ad una pizzeria della zona che sarebbe di proprietà della famiglia.
Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi prestati dai sanitari del 118 del vicino ospedale. In azione i carabinieri del comando di Paola, guidati da Marco Pedullà, e i carabinieri del reparto operativo Cosenza, guidati da Dario Pini. Presente anche una pattuglia della polizia di Cetraro.
La Procura tirrenica ha aperto un’indagine per comprendere l’esatta dinamica di quanto avvenuto e a risalire ai nomi degli esecutori e dei mandanti. Gli investigatori stanno sentendo alcune persone che si trovavano sul posto per raccogliere elementi possibili per ricostruire la maggiore dinamica dell’agguato.

Il profilo della vittima

Alessandro Cataldo, la vittima dell’agguato, era finito al centro dell’Operazione Antimafia “Overloading”, coordinata dalla Distrettuale di Catanzaro. Nell’inchiesta portata avanti contro il narcotraffico lungo il Tirreno cosentino, il 46enne aveva rimediato una condanna. Si tratta della mega operazione contro un cartello che avrebbe fatto capo al clan Muto, la storica cosca ‘ndrangheta di Cetraro.
Per Cataldo durante la fase del carcere preventivo si erano battuti alcuni parlamentari per la sua liberazione. L’uomo era afflitto da una patologia neoplastica da qui quella richiesta, all’epoca accolta. A distanza di anni è invece giunta la sua condanna a morte.

Il sindaco Cennamo: «Fatto terribile»

 «Un fatto terribile che va condannato con fermezza dall’intera comunità che reagira’ ad ogni forma di recrudescenza malavitosa» ha detto all’Agi il sindaco, Ermanno Cennamo. Appena appresa la notizia dell’omicidio di Alessandro Cataldo, il primo cittadino di Cetraro e il presidente del Consiglio comunale si sono recati sul posto per «condannare senza indugio l’accaduto». Già per domani mattina il presidente del Consiglio ha convocato la riunione dei capigruppo consiliari per proporre e discutere iniziative congiunte da intraprendere la convocazione urgente e straordinaria del consiglio comunale. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x