Ultimo aggiornamento alle 8:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la storia

Il naso alla francese? Il ritocchino che tutte vorrebbero nacque in Calabria

La Calabria straordinaria è piena di storie sorprendenti, una di queste è quella dei fratelli Pietro e Paolo Boiano

Pubblicato il: 21/11/2023 – 18:07
di Lucia Serino
Il naso alla francese? Il ritocchino che tutte vorrebbero nacque in Calabria

Voi tutti, anzi tutte, che inseguite le tendenze della dhermodesign, un’avanzata face and body sculpture estetica che, da Nord a Sud è un’epidemia di sedute e cicli a caro prezzo, sappiate che non siete sole e soprattutto non avete scoperto nessuna novità. Il rimodellamento chirurgico estetico è tradizione antichissima, officina praticata per la prima volta e con grande successo dove neppure ve lo immaginereste, per quanto forti e radicati sono i pregiudizi sul Sud, e sulla Calabria in particolare. La Calabria straordinaria è piena di storie sorprendenti (mappate, tra l’altro, nel progetto editoriale Mid proprio della Regione Calabria). Una di queste è la storia dei fratelli Pietro e Paolo Boiano, figli di Bernardino, nipote di Vincenzo, detti anche Vianeo, come fu poi storpiato foneticamente il cognome.
Siamo a cavallo del Quattro e Cinquecento, a Tropea, dove Pietro sposa la nobildonna Laura Guarno la cui famiglia aveva fondato l’ospedale. Vincenzo era di Maida, le origini della famiglia napoletane. I due fratelli erano chirurghi, tradizione di famiglia, e sono considerati i fondatori della chirurgia estetica, pionieri della rinoplastica, ben presto conosciuti in tutta Europa.
Per la verità i primi erano stati due siciliani. Gustavo Branca e suo figlio Antonio, a Catania. I due calabresi furono loro allievi e a loro volta divennero oggi diremmo i tutor del bolognese Gaspare Tagliacozzi. Quest’ultimo ebbe il vantaggio di essere citato dal più grande influencer dell’epoca in fatto di anatomia, Leonardo da Vinci. Ma Pietro e Paolo furono i più abili ad affinate la tecnica che poi Tagliacozzi promuoverà. Per sistemare le imperfezioni nasali (immaginiamo innanzitutto a scopo terapeutico ma non solo) idearono un intervento che consisteva nel prelevare un pezzo di derma dall’avanbraccio per il ritocchino al naso. In certi casi erano vere e proprie ricostruzioni. Ai Vianeo è intitolato il liceo scientifico statale di Tropea, sono ricordati in molti manuali e commentari di chirurgia. Bisogna risalire, nientemeno, al 1947 per avere un quadro sistematico recente delle attività dei due fratelli, con gli atti di un convegno a loro dedicato. Anche se in tempi più recenti non mancano pubblicazioni e articoli.
Insomma, tra Lombroso e i Vianeo, un ritocchino alla storia dei primati della Calabria non fa mai male.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x