Ultimo aggiornamento alle 11:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

inchiesta “Affari di famiglia”

Traffico di droga da San Lucido a Paola, la Cassazione annulla con rinvio per Cristian Vommaro

La decisione degli Ermellini riguarda il reato di spaccio aggravato dalla partecipazione al clan Calabria-Tundis

Pubblicato il: 24/11/2023 – 9:18
Traffico di droga da San Lucido a Paola, la Cassazione annulla con rinvio per Cristian Vommaro

ROMA La Corte di Cassazione, terza sezione, ha annullato con rinvio per la posizione di Cristian Vommaro (difeso dalle avvocate Giorgia Greco e Tanja Argirò), coinvolto nell’inchiesta denominata “Affari di Famiglia“, coordinata dalla Dda di Catanzaro. Il provvedimento degli Ermellini riguarda il reato di spaccio di stupefacenti aggravato dalla partecipazione alla consorteria criminale che fa riferimento al presunto clan Calabria-Tundis. Nell’inchiesta era emerso il coinvolgimento di Vommaro nelle attività di narcotraffico, secondo l’accusa avrebbe «svolto un ruolo di demoltiplicatore del gruppo, concorrendo a diffondere la cocaina fornita dal gruppo sotto le direttive di Pietro Calabria e Andrea Tundis.

L’operazione

La Dda di Catanzaro, insieme ai carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza e della Compagnia di Paola, hanno eseguito misure cautelari non solo verso la presunta associazione mafiosa ma anche nei confronti di due associazioni dedite al traffico di stupefacenti operanti a San Lucido e Paola. Il gruppo di San Lucido aveva Cosenza come canale di approvvigionamento della droga, quello di Paola non disdegnava i canali classici ovvero di rifornirsi anche nella Piana di Gioia Tauro. Le indagini si sono avvalse delle dichiarazioni di collaboratori di giustizia e di attività tecniche di controllo del territorio e di intercettazione dalle quali sono emerse le attività estorsive, i tentativi di incendio a esercizi commerciali e non solo. La Distrettuale è sicura di aver inflitto un duro colpo a chi ritiene di aver inquinato l’economia locale attraverso le estorsioni, l’usura, l’esercizio abusivo del credito, le condotte intimidatorie. (f.b.)


LEGGI “Affari di Famiglia”, regge l’inchiesta della Dda sul gruppo Calabria-Tundis

LEGGI Il traffico di droga Cosenza-Gioia Tauro “interrotto” da un posto di blocco


Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x